Il timballo di riso è un classico della cucina siciliana, uno di quelle ricette che si tramanda da una generazione all’altra. Goloso e invitante, presenta molte varianti, che si basano non soltanto sul gusto di chi lo prepara, ma anche su ricette che prediligono un ingrediente piuttosto che un altro.

Bello da vedere e buono da mangiare, è un vero spettacolo per gli occhi e il palato: si tratta di una delle ricette di Natale siciliane più apprezzate, che fa bella mostra di sé sulle tavole imbandite. Molto scenografico, il timballo di riso al forno fa la gioia di grandi e piccini: il fatto di poter variare le ricette inserendo o eliminando determinati ingredienti, lo rende perfetto davvero per tutti.

Oggi vedremo insieme come preparare il timballo di riso alla siciliana: abbiamo già anticipato che ne esistono molte versioni, quindi potete ovviamente apportare le modifiche che preferite. Se volete segnalarci qualche dettaglio in particolare o proporci le vostre versioni, utilizzate i commenti!

Ricetta timballo di riso siciliano

Ingredienti

  • 380  di riso
  • 250 g di carne macinata di maiale
  • 250 g di carne macinata di manzo
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 500 g di melanzane
  • 150 g di piselli
  • 100 g di pecorino
  • 200 g di primosale
  • 50 ml di vino bianco
  • basilico
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • sale e olio di semi per friggere

Procedimento

  1. Tritate la cipolla e metà carota, quindi fare soffriggere con olio in un tegame.
  2. Aggiungete la carne macinata e, quando è rosolata, sfumate con il vino e fate evaporare.
  3. Unite anche il pomodoro e il basilico (che avrete lavato), regolate di sale e fate cuocere a fuoco molto basso (ci vorranno circa 2 ore).
  4. Nel frattempo tritate la mezza carota rimasta e fatela soffriggere con olio, quindi unite i piselli e cuocete per pochi minuti.
  5. Unite mezzo bicchiere d’acqua, salate e fate cuocere bene.
  6. Passate alle melanzane: lavatele e tagliatele a fette sottili, quindi friggetele in olio di semi.
  7. Scolatele per togliere l’olio in eccesso.
  8. Fate bollire l’acqua in una pentola per cuocere il riso, che scolerete ben al dente. Una volta cotto, va condito con il vostro ragù di carne e piselli.
  9. È arrivato il momento di aggiungere il pecorino grattugiato: mescolate bene, in modo che i sapori possano amalgamarsi tra loro.
  10. Prendete uno stampo a cerniera, antiaderente, e foderatelo con le fette di melanzane, sovrapponendole e coprendo i lati e il fondo.
  11. Versate dentro un terzo del riso e copritelo con il primosale.
  12. Disponete, dunque, un altro strato di riso, aggiungendo altro formaggio.
  13. Terminate con uno strato di riso, pressate bene e coprite con le fette di melanzane rimaste. Coprite il tutto con un foglio di alluminio, per evitare che si bruci.
  14. Infornate a 200° per circa 20 minuti, quindi sfornate e lasciate riposare il vostro timballo di riso alla siciliana per circa 15 minuti.
  15. Appoggiatelo su un piatto da portata e rovesciatelo, quindi togliete molto delicatamente anche l’anello: visto che risultato? Non vi resta che mettervi a tavola!

Buon appetito!