Tre Bicchieri 2021 Sicilia: ecco quali sono i migliori vini siciliani secondo gli esperti. Anche quest’anno il Gambero Rosso ha selezionato i migliori vini del Paese, creando la Guida Vini d’Italia 2021. Sono già state pubblicate le anticipazioni ufficiali: la prima regione a svelare i suoi “Tre Bicchieri”, cioè le etichette che hanno ottenuto il massimo riconoscimento, è stata proprio la Sicilia. Sono 26 i vini siciliani che si sono aggiudicati un posto di rilievo all’interno della pubblicazione firmata dal Gambero Rosso. Il 2020 ha rappresentato indubbiamente un momento complesso e difficile: l’anno era partito alla grande, ma la crisi mondiale ha inflitto una dura battuta d’arresto. In Sicilia, comunque, la situazione rimane in crescita, con tanti produttori che si danno da fare per proporre prodotti particolari e qualitativamente molto validi. Molte delle aziende hanno vissuto il passaggio generazionale e hanno così ricevuto nuova energia.

Tra i 26 Tre Bicchieri, si fanno distinguere il Cerasuolo di Vittoria Il Para Para ’17 di Poggio di Bortolone, l’Etna Bianco Trainara ’18 di Generazione Alessandro; l’Etna Rosso Qubba ’18 di Monteleone, di Giulia Monteleone e Benedetto Alessandro.

Tre Bicchieri 2021 Sicilia del Gambero Rosso

  • Cerasuolo di Vittoria Giambattista Valli ’18 – Feudi del Pisciotto
  • Cerasuolo di Vittoria Il Para Para ’17 – Poggio di Bortolone
  • Etna Bianco Alta Mora ’19 – Alta Mora
  • Etna Bianco Arcuria ’18 – Graci
  • Etna Bianco Pietrarizzo ’19 – Tornatore
  • Etna Bianco Trainara ’18 – Generazione Alessandro
  • Etna Rosso Contrada Santo Spirito Part. 468 ’16 – Palmento Costanzo
  • Etna Rosso Erse Contrada Moscamento 1911 ’17 – Tenuta di Fessina
  • Etna Rosso Lenza di Munti 720 slm ’17 – Nicosia
  • Etna Rosso Passorosso ’18 – Passopisciaro
  • Etna Rosso Qubba ’18 – Monteleone
  • Etna Rosso San Lorenzo ’18 – Girolamo Russo
  • Etna Rosso Barbagalli ’17 – Pietradolce
  • Etna Rosso V. Vico Prephylloxera ’17 – Tenute Bosco
  • Etna Rosso Zottorinoto Ris. ’16 – Cottanera
  • Faro ’18 – Le Casematte
  • Malvasia delle Lipari Passito ’19 – Caravaglio
  • Passito di Pantelleria Ben Ryé ’17 – Donnafugata
  • Salealto Tenuta Ficuzza ’18 – Cusumano
  • Sicilia Catarratto V. di Mandranova ’18 – Alessandro di Camporeale
  • Sicilia Chardonnay V. San Francesco Tenuta Regaleali ’18 – Tasca d’Almerita
  • Sicilia Mandrarossa Cartagho ’18 – Settesoli
  • Sicilia Nero d’Avola Saia ’18 – Feudo Maccari
  • Sicilia Perricone Furioso ’17 – Assuli
  • Sicilia Perricone Ribeca ’15 – Firriato
  • Sicilia Zibibbo Al Qasar ’19 – Rallo

Articoli correlati