Viticoltura sostenibile: Gambero Rosso sceglie la Sicilia.

  • All’azienda siciliana Firriato il podio più alto per la viticoltura sostenibile 2021.
  • Il verdetto arriva dalla Guida 2021 del Gambero Rosso.
  • Si tratta di un traguardo sia per la storica cantina siciliana che per l’intera filiera del vino di qualità della Sicilia.

Anche quest’anno la Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso ha premiato le eccellenze in tutto il Paese, includendo anche diverse realtà siciliane. Tra queste, un riconoscimento speciale è andato all’azienda Firriato, che ha conquistato il premio per la viticoltura sostenibile. “La chiave di tutto sta nell’uso responsabile delle risorse naturali che compongono il quadro della sostenibilità: acqua, suolo, aria, vigneto, energia, biodiversità, ma anche il vigneto come sistema “vivente” e la scelta e l’utilizzo dei materiali in vigna come in cantina” ha commentato Federico Lombardo di Monte Iato, Chief operating officer dell’azienda. Firriato è pioniera nel campo della sostenibilità ambientale: la totalità dei vigneti aziendali sono in regime biologico certificato. È anche la prima cantina certificata in Italia per la Carbon Neutral: un percorso partito nel 2014 e coronato ad inizio 2019 che ha consentito all’azienda di portare a zero il bilancio delle emissioni.

“Merito di una politica aziendale nel segno di una forte responsabilità sociale – al di là di carte, certificazioni e sigle – portata avanti assecondando principalmente il profondo sentimento di rispetto e vicinanza alla natura, condiviso e vissuto da tutti noi”, ha aggiunto Salvatore Di Gaetano, presidente dell’azienda. “Il prestigioso riconoscimento del Gambero Rosso – ha concluso Federico Lombardo di Monte Iato – ci riempie di orgoglio, ma nello stesso tempo, ci spinge a proseguire all’insegna di un’agricoltura e di un’enologia sostenibili, da sempre alla base della nostra filosofia produttiva. Per questo ci poniamo come obiettivo quello di innalzare la qualità dei risultati delle nostre prestazioni, per ridurre la nostra impronta sull’ambiente; ci impegniamo a mantenere lo stato di Carbon Neutrality, proseguendo nella ricerca di tutte le soluzioni volte alla riduzione delle emissioni di gas serra. Il nostro obiettivo per il 2025 è arrivare ad avere un bilancio nelle emissioni del tutto positivo”.

Articoli correlati