C’è anche un po’ di Sicilia dietro il successo di “Tolo Tolo“, il nuovo film di Checco Zalone. Alla realizzazione del film, infatti, ha contributo anche il carinese Vincenzo Cutietta. Il siciliano ha regolato tutte le riprese aeree per la pellicola del comico pugliese, utilizzando la modernissima tecnologia del drone.

Le strade di Vincenzo Cutietta e Checco Zalone non si sono incrociate per caso. Il siciliano, infatti, ha lavorato con nomi del calibro di Peter Greenaway e Stanley Tucci. Ha anche collaborato con la Bbc, con la Cnn e con Mediaset. La sua passione per i droni inizia nel 2012. Con i primi modelli ha realizzato alcune immagini amatoriali e montaggi sperimentali.

La passione è cresciuta sempre più, diventando un vero e proprio mestiere. Sono arrivate collaborazioni con registi e produzioni nazionali e internazionali. Negli ultimi anni, ad esempio, Cutietta ha lavorato con la casa di produzione “Taodue”, nella realizzazione di serie e film tv, ma anche con la Rai. Si è anche occupato di diversi documentari e, attualmente, collabora con la Cnn, per la realizzazione di un documentario.

Per il film di Checco Zalone ha passato quasi 40 giorni in Kenya – racconta a ilcarinese.it – vivendo un’importante esperienza professionale e personale.

Articoli correlati