Si chiamano Viscotta da’ Zita, ma sono anche conosciuti come Biscotti della Sposa. Rappresentano una ricetta della tradizione siciliana, da sempre legata agli sposalizi. Molto golosi e facili da fare, sono perfetti per celebrare le occasioni speciali. Scopriamo insieme qual è la loro storia e cosa fare per prepararli in casa.

I biscotti di un tempo per i matrimoni in Sicilia

La cucina siciliana è ricca di ricette nate dall’arte di arrangiarsi. Chiamarla arte non è affatto un’esagerazione, perché si tratta di veri e propri capolavori. Preparazioni che, con quello che ci si poteva permettere, riuscivano a dare vita a veri e propri manicaretti. Sempre di quell’arte di arrangiarsi, fanno parte una serie di usanze, diffuse soprattutto tra i ceti meno abbienti.

Non tutti potevano permettersi un ricevimento di nozze in grande stile, ma questo di certo non impediva a tutti di festeggiare come si deve. Quando non si era in grado di sostenere  le spese per un pranzo con tutti gli invitati, si offrivano agli ospiti confetti e biscotti vari (“i cosi ruci“) preparati in casa e in anticipo.

Tra questi dolcetti, ci sono anche i cosiddetti Viscotta da’ Zita di cui vi parliamo oggi. Biscotti “imbottiti”, che non solo sono buoni, ma anche di buon augurio. Vedendoli, si pensa subito ai celebri “biscotti dessert”, i dolcetti da riposto da tenere in dispensa.

Come fare i Viscotta da’ Zita: ricetta

Ingredienti

Per l’impasto

  • 400 g di farina 00;
  • 150 g di zucchero a velo;
  • 65 g di latte intero;
  • 300 g di burro.

Per la farcitura

  • 300 g di farina di mandorle;
  • 300 g di zucchero a velo;
  • 3-4 cucchiai d’acqua;
  • 25 g di glucosio;
  • 3 cucchiai scarsi di marmellata (non confettura) a piacere;
  • 70 g di burro.

Per la glassa al cioccolato

  • 100 g di cioccolato fondente;
  • 30 grammi di burro.

Procedimento

  1. Per fare i vostri biscotti siciliani della Sposa, dovete dedicarvi anzitutto all’impasto.
  2. Mettete in una ciotola lo zucchero a velo e il burro ammorbidito.
  3. Mescolate e aggiungere il latte, poco alla volta.
  4. Il composto deve montare bene e assumere un colore biancastro.
  5. Setacciate la farina, e aggiungetela all’impasto.
  6. Lavorate bene, fino a quando non avrà raggiunto una consistenza morbida e compatta.
  7. Nel frattempo, preparare una sacca da pasticciere con il beccuccio a stella larga.
  8. Riempitela con l’impasto.
  9. Rivestite una teglia con carta da forno imburrata.
  10. Create i biscotti con la sacca da pasticciere.
  11. Cuocete nel forno preriscaldato a 180° non ventilato, per circa venti minuti.
  12. Sfornate e mettere a raffreddare.
  13. Passate al ripieno.
  14. Mettete in una ciotola la farina di mandorle, lo zucchero a velo, il glucosio, l’acqua, e la marmellata.
  15. Impastate per qualche minuto.
  16. Unire dunque, a poco a poco, il burro.
  17. Lavorate fino a rendere il composto morbido.
  18. Farcite i biscotti con il ripieno, chiudendoli “a panino”.
  19. Per la glassa, fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il burro.
  20. Intingete una metà dei biscotti nella glassa e lasciateli riposare per qualche ora.

Buon appetito!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati