Quali sono i migliori borghi siciliani dove andare a San Valentino? Quando si parla delle vacanze in Sicilia o, in generale, delle migliori mete per una gita o un weekend, di certo non mancano le proposte. In ogni stagione dell’anno la nostra isola è una meta ideale, ma quando arriva il 14 febbraio, ci sono alcuni luoghi perfetti per gli innamorati.

San Valentino nei borghi siciliani più romantici

Tra uno scorcio romantico, un tramonto sul mare e una passeggiata mano della mano, la Sicilia sa essere una cornice perfetta per la più dolce delle vacanze. In occasione della festa di San Valentino, che arriva puntualmente ogni anno il 14 febbraio, in molti hanno voglia di organizzare qualcosa di speciale. E cosa c’è di più speciale di un borgo siciliano?

I borghi siciliani dove andare a San Valentino che abbiamo scelto per voi sono veri e propri gioiellini. Località talmente belle che, dopo averle visitate, avrete voglia di tornarci in molte altre occasioni. Che siate amanti del mare o della montagna, non farà differenza: troverete sicuramente ciò che fa al caso vostro.

  • Marzamemi;
  • Cefalù;
  • Castelbuono;
  • Erice;
  • Scicli;
  • Gangi.

Borghi Siciliani perfetti per San Valentino

  1. Marzamemi – Non che abbia bisogno di presentazioni, ma la verità è che ci piace parlare di questa località perché è davvero speciale. Si trova tra Pachino e Noto, in provincia di Siracusa, e vanta una straordinaria tradizione legata alla pesca. Sapete che, proprio qui, ha operato una delle tonnare più famose di Sicilia? Ancora oggi, i prodotti ittici sono un punto di forza della zona. Il borgo è famoso soprattutto per l’atmosfera e per la bellezza della sua piazzetta, circondata dagli edifici bassi in pietra e piena di ristorantini tipici. Un trionfo di azzurro e piatti di pesce fresco.
  2. Cefalù – Il borgo arabo-normanno vanta uno straordinario Duomo, inserito tra i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Basta fare un giro a piedi tra le stradine di pietra e guardarsi intorno, per sentirsi subito ispirati. Imperdibile una visita all’antico lavatoio medievale (un vero tuffo nella storia), un passaggio sotto la porta Pescara e una vista al tramonto dalla spiaggetta del paese. A coronare il tutto, ci penseranno un pranzo o una cena a base di pesce, in uno dei tantissimi ristoranti tipici che guardano verso il mare.
  3. Castelbuono – Dal mare alle montagne delle Madonie. Nel cuore del celebre e verdissimo Parco della Sicilia c’è un borgo in cui perdersi e sognare. La cittadina ha mantenuto intatta la sua anima più antica, riuscendo benissimo ad abbracciare le epoche più moderne. Dalla storia del Castello dei Ventimiglia si arriva, infatti, alla musica più cool, con l’Ypsigrock. Palazzi e chiese sono da scoprire. Fermatevi, poi, nella piazzetta centrale e non dimenticare di assaggiare le delizie locali a base di manna. Proprio qui, inoltre, troverete la celebre pasticceria Fiasconaro, che tutto il mondo ci invidia.
  4. Erice – Potevamo in includere la cittadina che ospita il Castello di Venere? Qui perfino i cartelli ti invitano a baciare la persona che ami. La cittadina è un dedalo di strade di pietra ed edifici bassi e caratteristici. Arroccata sul suo monte, quando è avvolta dalla nebbia diventa davvero un luogo incantato. Il consiglio è quello di vestirsi pesanti, perché quassù potreste sentire freddo (e non basterà abbracciare la persona amata!). Fate un salto nelle pasticcerie locali (le più famose sono quella di Maria Grammatico e la Pasticceria San Carlo), per assaggiare le Genovesi, i biscotti e i pasticcini. La vista dal belvedere vi rimarrà nel cuore: promesso!
  5. Scicli – Non può mancare una tappa nel meraviglioso barocco siciliano. Un trionfo di luce e decori strepitosi. Palazzo Beneventano ne è, probabilmente, il “manifesto” più bello. Tra palazzi nobiliari e chiese eleganti, l’intero paese sembra un po’ un prezioso presepe barocco, quasi una miniatura che vorreste mettere lì, nel punto più prezioso della vostra casa. Mentre camminate, sollevate lo sguardo e non perdetevi uno dei tanti balconi barocchi: vedere per credere.
  6.  Gangi – Torniamo nelle Madonie, per chiudere il nostro giro tra i borghi siciliani dove andare a San Valentino. Lo sappiamo, vi sembra che sia finito troppo presto! A Gangi troverete tante casette vicine, quasi l’una sull’altra, che formano un merletto di pietra. Un particolarissimo puzzle medievale, arroccato su un altipiano. Non ci sarebbe neanche bisogno di ricordarvi che è stato eletto Borgo dei Borghi nel 2014 (ma ve lo ricordiamo, perché la Sicilia merita di ricevere i giusti omaggi). Foto: Rodrigo Silva – Licenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati