Alla scoperta del Vulcanetto di Mojo.

  • Poco a nord dell’abitato di Mojo si staglia in tutta la sua maestosità un conetto vulcanico dalla tipica forma tronco-conica.
  • Giunti sulla sommità, si osserva tutta la parte centrale della Valle dell’Alcantara, da Francavilla a Randazzo, con l’Etna sullo sfondo.
  • Ci si trova, così, davanti a un “anfiteatro” naturale.

La Valle dell’Alcantara è un territorio davvero unico, ricco di peculiarità. Tra i tanti aspetti che lo rendono interessante, c’è anche il vulcanetto di Mojo Alcantara. Si tratta di un piccolo colle, che si vede subito quando si supera l’abitato, in direzione Randazzo. Ha una inconfondibile forma a cono e si identifica come un vulcano. In effetti si tratta del più eccentrico e anche più settentrionale dei crateri avventizi dell’Etna, l’unico a non essere in provincia di Catania. Il vulcanetto ha un diametro di 700 metri e dal terreno circostante si leva per circa 150 metri, mentre la sommità è a poco più di 700 metri sul livello del mare.

La storia

A lungo si è creduto che fu proprio lui ad aver eruttato la la lingua di lava che, giunta nel mare antistante Taormina, ha formato la penisola di Capo Schisò. L’eruzione del vulcanetto di Moio avrebbe anche originato le caratteristiche Gole dell’Alcantara, site a cavallo tra i territori di Motta Camastra e Castiglione di Sicilia. Lì, l’acqua del fiume è riuscita, nel corso dei millenni, a modellare le durissime rocce laviche scaturite dall’eruzione, fino a formare un paesaggio unico al mondo per la sua selvaggia bellezza.

Più recentemente, sulla base di dettagliati studi morfologici, si è ritenuto che la colata che ha dato origine a Capo Schisò non si sarebbe originata da Monte Mojo, bensì da una delle tante fratture eruttive che interessano tutto il versante settentrionale dell’Etna. Secondo questa recente interpretazione, peraltro, le colate originatesi dal vulcanetto di Mojo non avrebbero percorso che alcune centinaia di metri. Al di là della storia dei luoghi, una passeggiata sul cratere del vulcanetto di Mojo può essere un’esperienza molto interessante. Si giunge in cima abbastanza facilmente, ma bisogna indossare scarpe adatte. Il sentiero inizia nei pressi del campo sportivo di Mojo. Quando si giunge in cima, ci si trova di fronte a un bellissimo spettacolo.

Il Vulcanetto dall’alto

 

Articoli correlati