La leggenda delle Gole dell’Alcantara racconta la nascita di uno spettacolare luogo della Sicilia. Come spesso accade in riferimento a paesaggi e scenari particolarmente affascinanti, anche in questo caso si è fatto riferimento a un fantomatico intervento divino. Si narra che le spettacolari Gole che si trovano due passi da Taormina, Giardini Naxos, Calatabiano e Francavilla di Sicilia, siano, in realtà, un’opera degli Dei. Ma procediamo con ordine e capiamo in che modo gli Dei siano riusciti a creale.Un’importante dettaglio è che tutto è scaturito dall’ira e dall’indignazione delle divinità. A scatenare l’indignazione è stato il comportamento scorretto di un contadino nei confronti di suo fratello, non vedente, al quale sottraeva parte del raccolto capovolgendo il recipiente con cui prendeva il grano, in modo che non potesse contenerne che pochi chicchi. Al termine del raccolto, dunque, quel fratello poco onesto disponeva di abbondanti messi, mentre l’altro doveva accontentarsi di una piccola quantità di grano.

Leggenda delle Gole dell’Alcantara, mito e realtà

La slealtà nei confronti di chi non aveva strumenti per difendersi mandò su tutte le furie gli Dei, che scagliarono contro al contadino una saetta che lo uccise. La saetta, inoltre, trasformò il suo cumulo di grano in una montagna di terra bruna che cominciò ad eruttare una grande quantità di lava che ricoprì l’intera valle. A questo punto, mito e realtà di incontrano. La spiegazione mitologica della formazione della Valle dell’Alcantara sembra, infatti, presentare delle somiglianze con un episodio geologico realmente accaduto nel III millennio a.C.. Si è trattato dell’eruzione del piccolo cono del monte Mojo, un antichissimo vulcano situato tra l’Etna e i Monti Peloritani, che provocò una imponente colata lavica che si spinse verso il mare attraversando la valle. Quando le pietre erano ancora incandescenti, un fenomeno sismico in concomitanza con l’eruzione ne modellò le forme. Provocò una profonda e strettissima spaccatura sul terreno nella quale,  si insinuarono le poderose acque del fiume Alcantara che scavarono ulteriormente le pareti del canyon. Plasmarono così le rocce, generando le spettacolari Gole.

Foto: Wikipedia –  Creative Commons Attribution 2.0 Generic license.

Articoli correlati