• Aldo Baglio palermitano, la curiosità che pochi conoscono.
  • Ebbene sì, il mitico Aldo di Aldo, Giovanni e Giacomo è un talento Made in Sicily.
  • Le origini siciliane di Cataldo Baglio.

Si dice che i siciliani siano ovunque ed, effettivamente, non possiamo che essere d’accordo con questa affermazione. Gli abitanti della Trinacria sparsi per il mondo sono molteplici e molti di questi sono anche famosissimi. Non ci credete? Beh, in realtà i siciliani famosi sono più di quanti non possiate immaginare.

All’elenco dei nomi noti bisogna anche aggiungere anche quello di Cataldo Baglio. Chi è Cataldo Baglio? Miii, non ci posso credere! É proprio lui, il mitico Aldo del trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Le sue origini sono sicilianissime. Aldo Baglio palermitano doc.

Aldo Baglio palermitano

Aldo ha lasciato l’isola da piccolissimo, quando aveva appena tre anni. Nonostante non abbia avuto modo di vivere in prima persona la Sicilia, Aldo vi è molto affezionato. Lo ha confermato lui stesso, partecipando al programma Verissimo di Canale 5. In un’intervista ha spiegato che ha voluto imparare il dialetto, chiedendo a sua madre di insegnarglielo.

Quando tornava in Sicilia e parlava con i suoi cugini, questi lo prendevano un po’ in giro: «Mi che schifiu, arrivò u milanisi!», gli dicevano scherzando. «Il mio è un dialetto un po’ riadattato, mia madre mi ha fatto un po’ di scuola», ha detto a Verissimo. La conduttrice gli ha quindi chiesto quale fosse la parola che usa di più, e lui ha risposto senza esitazioni: «Camurria!».

Cataldo Baglio biografia

Aldo Baglio è nato a Palermo nel 1958, da una famiglia originaria di San Cataldo (CL). Si è trasferito all’età di tre anni a Milano, acquistando una naturale cadenza milanese. L’accento siciliano, tipico del suo personaggio, è stata una trovata artistica. Pensate che ha dovuto “studiare” un po’ per tornare a parlare la lingua sicula!

Conseguita la licenza media, si è diplomato solo successivamente, nel 1980, presso la scuola di mimodramma del Teatro Arsenale di Milano. All’inizio degli anni Ottanta ha intrapreso la carriera di cabarettista, in coppia con Giovanni Storti, con il quale formò per circa dieci anni un duo comico, fino al 1991.

Nel 1985, e per qualche anno ancora, si è esibito a teatro presso il Palmasera Village Resort di Cala Gonone, in Sardegna, insieme con Marina Massironi, Giacomo Poretti e Giovanni Storti. Con quest’ultimo formò poi un duo chiamato “I suggestionabili”. In quell’anno nacque il sodalizio con Giacomo Poretti, insieme al quale Storti e Baglio fondarono il trio Aldo, Giovanni e Giacomo (precedentemente chiamato Galline Vecchie Fan Buon Brothers).

Parallelamente ai successi con il trio, Aldo Baglio ha lavorato anche con Elio e le Storie Tese; la sua voce, infatti, si può sentire nel brano “Mio cuggino” (dall’album Eat the Phikis del 1996). Nel 2006 è arrivata per lui la prima esperienza da doppiatore: ha prestato la voce al ragazzino terribile protagonista del film “Bastardo dentro”. Reclutato dal regista Giuseppe Tornatore, ha interpretato un piccolo ruolo nel film Baarìa. Per la sua prima volta da solista senza Giovanni e Giacomo, nel 2019 ha preso parte come protagonista a Scappo a casa.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati