Novità nei cieli di Sicilia. Debutta all’aeroporto di Palermo la compagnia Flyr. Il giovane vettore norvegese è nato nel giugno del 2021 e opera con una flotta di tre Boeing 737-800. I dettagli sui voli.

Il nuovo volo Flyr da Palermo

Nuovi voli in partenza dal capoluogo siciliano, dunque, con l’arrivo in Sicilia di Flyr, la giovane compagnia aerea norvegese nata a metà del 2021. La sua base principale è all’aeroporto di Oslo-Gardermoen e opera con una flotta di tre Boeing 737-800, da 189 posti.

L’aeroporto di Palermo è una delle 8 destinazioni che la compagnia ha lanciato per la prossima estate, insieme ad Atene, Dubrovnik, Montpellier, Napoli, Alghero, Salonicco e Venezia. I biglietti sono già in vendita.

I primi voli con l’Italia sono stati lanciati su Milano-Bergamo il 16 febbraio del 2022. Dall’estate il vettore volerà anche in Sicilia: dal 18 giugno, infatti parte il volo stagionale Oslo-Palermo, che sarà operato ogni martedì e sabato, fino al 13 agosto.

Le prime cinque compagnie per volume di traffico all’Aeroporto Falcone Borsellino di Palermo sono: Ryanair, Alitalia, EasyJet Group, Volotea e WizzAir. Nel 2021 hanno operato 31 compagnie con un totale di 86 rotte: 27 nazionali e 59 internazionali.

I principali collegamenti nazionali con più traffico passeggeri sono: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo, Bologna. Parigi è la reginetta delle rotte internazionali, seguita da Zurigo. Il nuovo volo operato da Flyr avvicina la Sicilia alla Norvegia.

A proposito di Oslo

Oslo è la capitale della Norvegia, la città più grande e popolata e la porta d’ingresso al paese. È una località molto interessante sotto molti punti di vista: dall’architettura alla qualità della vita, senza contare la natura circostante. La natura, infatti, è talmente rigogliosa e varia che è possibile addirittura sciare al mattino e fare il bagno al mare nel pomeriggio.

È una capitale europea in tutto e per tutto. Da sempre cuore pulsante della Scandinavia, grazie anche alla sua posizione geograficamente favorevole,  ha continuato a svilupparsi negli anni fino a diventare un centro globale di servizi e hub tecnologico di fama mondiale.

La città è in continuo fermento e sviluppo, tanto che Lonely Planet nel 2018 l’ha inclusa nella lista delle 10 migliori città del mondo da visitare, citando l’architettura innovativa e gli imperdibili musei, a fianco di una serie di bellissimi bar, bistrot e locali notturni.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati