Andrea Camilleri ricoverato, c’è un nuovo bollettino medico, dopo quello divulgato nel pomeriggio di ieri. Il “papà” del Commissario Montabano ha avuto un malore due giorni fa, mentre si trovava nella sua abitazione, ed è arrivato al pronto soccorso in arresto cardiaco.

“Dall’ultimo bollettino medico delle 17 di ieri, non si sono verificate variazioni significative delle condizioni cliniche – si legge nel bollettino della Asl Roma 1 – che permangono critiche. Continua il monitoraggio, il supporto intensivo delle funzioni vitali e il percorso diagnostico-terapeutico programmato”. Il prossimo bollettino medico è previsto tra 24 ore.

Andrea Camilleri ricoverato: gli aggiornamenti

Camilleri, probabilmente, è indebolito anche dall’operazione per la rottura del femore, avvenuta circa giorni fa dopo una brutta caduta in casa. Una nota dell’ospedale ha spiegato: “È arrivato in ambulanza in condizioni critiche per problemi cardiorespiratori. È stato assistito dall’équipe dell’emergenza al Pronto Soccorso Santo Spirito e trasferito presso il Centro di Rianimazione dell’ospedale”. Lo scrittore, che ha 93 anni, si stava preparando per andare in scena alle Terme di Caracalla, con lo spettacolo che racconta la sua “Autodifesa di Caino”.

Ieri Roberto Ricci, direttore del Dea dell’ospedale Santo Spirito di Roma, ha parlato di “fibra forte del paziente”. La Sicilia intera sostiene con affetto lo scrittore e sono tanti i messaggi di affetto e supporto che viaggiano online in questo momento.

Ricorderete tutti bene che l’hanno scorso era tornato in scena, come attore, lasciando senza fiato il pubblico del Teatro Greco di Siracusa con le “Conversazioni con Tiresia”. Lo spettacolo è anche stato trasmesso in tv da Rai1, riscontrando un enorme successo.