Il celebre programma “4 Hotel” è arrivato in chiaro su Tv8 con le nuove puntate. Dalle pagine di TV, Sorrisi e Canzoni, il conduttore dello show Bruno Barbieri parla della nuova edizione e non perde occasione per celebrare la Sicilia.

Bruno Barbieri: “Sicilia isola stupenda”

A partire da domenica 15 gennaio, dunque, è possibile vedere anche in chiaro “4 Hotel”. Il programma è ben noto al pubblico della tv e il suo protagonista, lo chef Bruno Barbieri, è un volto molto apprezzato. Già in passato, lo show ha fatto tappa in Sicilia e, anche in questa edizione, ha fatto visita ad alcune strutture della nostra regione.

“Siamo una sorta di guida turistica. Non ci limitiamo a mostrare i punti di forza degli alberghi, ma descriviamo anche il territorio in cui si trovano. E in questa edizione, grazie all’ausilio dei droni, vedrete paesaggi incantevoli”, racconta Barbieri a TV, Sorrisi e Canzoni.

Quando gli viene chiesto di suggerire un luogo da visitare, non ha dubbi: “Se vai in Sicilia, non puoi consigliare di vedere la Cattedrale di Noto piuttosto che Ortigia, il centro storico di Siracusa. Perché tutta l’Isola è stupenda. Dal punto di vista gastronomico, poi, suggerisco di andare alla ricerca di piccoli produttori locali che offrono specialità uniche”.

Ancora una volta, dunque, la nostra regione incanta chef Barbieri, che ha visitato, tra le altre, le città di Palermo e Catania, raccontando con video e foto sui social le sue avventure.

Attualmente, possiamo trovarlo su Sky con MasterChef: “Un altro programma a cui sono molto affezionato. Ha elevato il livello della ristorazione e delle proposte in cucina. In questa edizione, poi, abbiamo alzato ancora l’asticella. E con i miei colleghi, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, impariamo uno dall’altro”, conclude nell’intervista.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati