L’Europa è stretta nella morsa del caldo. Dopo quello di giugno, è il secondo e più esteso picco di calore quello che sta infuocando oggi Italia ed Europa, con temperature che nel nostro Paese sfiorano 50 gradi nelle regioni di Centro e Sud.

L’Agenzia Spaziale Europea ha diffuso un’immagine che mostra la temperatura della superficie terrestre del 25 luglio, mettendola a confronto con i dati registrati durante la precedente ondata di caldo del 26 giugno. I satelliti mostrano l’energia che si sta irradiando dalla Terra, per un risultato sicuramente interessante.

La mappa è stata creata con lo strumento a bordo di Sentinel-3, del programma europeo Copernicus, il Sea Land Surface Temperature Radiometer (radiometro per la temperatura del mare e della superficie terrestre).

“Mentre le previsioni meteorologiche utilizzano le temperature dell’aria previste, i satelliti – spiega l’Esa- misurano la reale quantità di energia che si irradia dalla Terra, pertanto questa mappa meglio rappresenta la temperatura reale della superficie terrestre”.

In molte nazioni, in questi giorni, sono stati emessi avvisi di allerta, comprese Italia, Spagna e Francia, e si consiglia di evitare di viaggiare e di mantenersi idratati. Anche l’ondata di caldo di giugno scorso ha superato molti record in diverse nazioni, con la Francia che ha raggiunto per la prima volta oltre 45 gradi C. Anche Germania, Ungheria, Polonia, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia hanno raggiunto temperature di rilievo.