Ecco quali sono le 16 città candidate a Capitale Italiana della Cultura 2025. L’elenco delle città italiane che hanno presentato la manifestazione d’interesse al ministero della Cultura, per aggiudicarsi il titolo per l’anno 2025. Ci sono anche due siciliane in lizza.

Capitale Italiana della Cultura 2025

Da Sud a Nord, da Nord a Sud, sono numerose (e ognuna con le sue specificità), le località che ambiscono al titolo di Capitale della Cultura. Il ministero ha comunicato l’elenco delle 16 candidate per il 2025, sottolineando che ognuna delle partecipanti, entro il 13 settembre, presenterà un dossier. Una commissione di 7 esperti di chiara fama nella gestione dei beni culturali, avrà il compito di valutare i dossier.

 Il dossier di candidatura deve contenere:

  • titolo del dossier;
  • progetto culturale della durata di un anno, inclusivo del cronoprogramma e delle singole attività previste;
  • organo incaricato dell’elaborazione e promozione del progetto, della sua attuazione e del monitoraggio dei risultati, con l’individuazione di un’apposita figura responsabile;
  • valutazione di sostenibilità economico-finanziaria del progetto culturale proposto; gli obiettivi perseguiti, in termini qualitativi e quantitativi, e gli indicatori che verranno utilizzati per la misurazione del loro conseguimento.

La commissione definirà la “shortlist” delle 10 finaliste entro il 15 novembre del 2022 e la procedura di valutazione si concluderà entro il 17 gennaio del 2023.

Le città candidate

Come abbiamo anticipato, ci sono anche due città siciliane in lizza per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2025: si tratta di Agrigento ed Enna.

Ecco l’elenco completo delle 16 candidate 2025: Agrigento; Aosta; Assisi (Perugia); Asti; Bagnoregio (Viterbo); Città Metropolitana di Reggio Calabria; Enna; Lanciano (Chieti); Monte Sant’Angelo (Foggia); Orvieto (Terni); Otranto (Lecce); Peccioli (Pisa); Pescina (L’Aquila); Roccasecca (Frosinone); Spoleto (Perugia); Sulmona (L’Aquila).

Il titolo di Capitale della Cultura, voluto dal Ministro della Cultura Dario Franceschini, viene conferito per la durata di un anno. La città vincitrice riceve un milione di euro per la realizzazione del progetto. Procida detiene il titolo per il 2022.

A partire dalla sua istituzione, il titolo è andato nel 2015, alle città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena; nel 2016, a Mantova; nel 2017 a Pistoia, nel 2018 a Palermo. Parma è stata la Capitale italiana della cultura per il 2020 e 2021, Bergamo e Brescia  per il 2023. Pesaro diventerà Capitale Italiana della Cultura nel 2024.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati