Anche quest’anno nella cucina di MasterChef non mancano i concorrenti siciliani. Oggi scopriremo meglio chi è Pietro Adragna, originario di Palermo. MasterChef 11 è entrato nel vivo della gara e lui è uno dei concorrenti in sfida per il titolo.

Chi è Pietro Adragna, il palermitano di Masterchef11

Si chiama Pietro Adragna, è un libero professionista, ha 42 anni ed è originario di Palermo. Si definisce “bello e simpatico“, con ironia e un sorriso smagliante. Gli amici lo chiamano Pietrone, non per il suo aspetto fisico, ma perché trasmette forza e sicurezza a tutti coloro che lo circondano.

Pietro di MasterChef 11 è nato e cresciuto a Palermo. É piccolo imprenditore amante del cibo e della buona cucina. La tradizione siciliana è quella che muove maggiormente il suo entusiasmo quando è ai fornelli, ma la grande curiosità lo ha sempre spinto a scoprire sapori nuovi e interessanti. La cucina, per lui si può tradurre in una sola parola: passione. Rappresenta l’autentico momento in cui si sente davvero felice.

Nonostante il cuore siciliano, ai Live Cooking ha azzardato presentando un piatto di tortellini che non ha convinto l’esigente Chef Bruno Barbieri. Ha, invece, conquistato due sì dagli chef Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, permettendogli di accedere alle Prove di Abilità.

Il suo motto? “Megghiu pierdiri ca strapierdiri”

Il suo ingresso in Masterclass è stato appeso a un filo fino all’ultimo momento. La tenacia e l’entusiasmo che lo contraddistinguono hanno giocato a suo favore riuscendo a fargli guadagnare il grembiule bianco con il suo nome. É anche stato protagonista di un divertente siparietto con Bruno Barbieri, a proposito della diatriba arancina-arancino.

Per lui l’esperienza di MasterChef è inaspettata, straordinaria. Un’occasione incredibile che gli si è stata catapultata addosso e che vuole afferrare con entrambe le mani. Ancora stenta a credere di aver realizzato uno dei suoi più grandi sogni. Se potesse cucinare per un personaggio famoso, sceglierebbe sicuramente Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore del Gattopardo. Da vero siciliano DOC, gli preparerebbe una deliziosa cassata.

Pietro Adragna si definisce una persona genuina e generosa, ma la sua bontà d’animo spesso si contrappone a quella da inguaribile pigro. Il suo motto? Naturalmente siciliano: “Megghiu pierdiri ca strapierdiri” che tradotto è “Meglio perdere che straperdere” e si dice pronto a non perdere. Il grembiule bianco è già suo e vuole dare solo il massimo! Foto: Sky.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati