Pane tradizionale di Sicilia.

  • Alla scoperta del Chichireddu di Favara.
  • Si tratta di un tipo di pane fatto con farina di semola di grano duro.
  • Ha una classica forma a ferro di cavallo e rimane buono e croccante a lungo.

Parlare di pane siciliano equivale a compiere un viaggio nel gusto e nella tradizione della nostra isola. I prodotti, da una provincia all’altra, sono praticamente infiniti. Ognuno di essi ci racconta il territorio e la sua storia, proprio come il Chichireddu di Favara, in provincia di Agrigento. Si tratta di un pane dalla forma a ferro di cavallo. Si prepara con la semola di grano duro, solitamente in pezzature da mezzo chilo. Una volta cotto, può mantenersi croccante e buono per un tempo più lungo rispetto al pane tradizionale. La sua preparazione ci ricollega alla tradizione del pane a pasta dura siciliano. Scopriamola insieme.

Chicchireddu, pane a pasta dura

Il pane a pasta dura è un particolare tipo di pane casereccio siciliano, che si prepara con semola di grano duro. La lavorazione richiede un impasto a bassa percentuale di acqua rispetto alle preparazioni standard. Si possono utilizzare varietà di grani antichi siciliani, come il Russello e l’Arcangelo. Ne troviamo diversi esempi nell’area iblea, ma anche nel Nisseno, nell’Agrigentino e nel Catanese. In alcune località il pane a pasta dura è chiamato “scaniatu”, cioè lavorato energicamente, con attrezzi e metodi tradizionali. Di solito si prepara su un piano si legno. Si caratterizza per la durata e rimane croccante a lungo. Dato che vi è poca acqua, è anche meno attaccabile dalle muffe. Una piccola curiosità: secondo la tradizione, una forma di pane con qualche imperfezione, magari nell’alveolatura, è presagio di cattive notizie. Esiste un certo attaccamento nei confronti di questi pani siciliani nella tradizione, tant’è che in molte zone si conservano tecniche molto tradizionali.  Oltre al Chichireddu di Favara, altri tipi di pane siciliano a pasta dura sono: Rugnuni, Cucchia, Cuddura, Panuzzu Tunnu, Iadduzzu, Sturdieddu, Cusuzza e Panuzzu Cozzu Monacu. Queste tipologie vengono preparate in diverse province. Foto: Panificio Santa Teresa.

Articoli correlati