Proseguono le puntate di “Ci vediamo al bar“, il programma di Food Network con Giusi Battaglia e Paolo Briguglia girato in Sicilia. Nell’appuntamento che va in onda domani, giovedì 24 novembre, sarà protagonista la cittadina di Cefalù.

Ci vediamo al bar, puntata a Cefalù

Sicilia grande protagonista su Food Network, con il nuovo format “Ci vediamo al bar“. Un programma che esplora l’isola e le sue delizie e che ha per protagonisti due siciliani doc: Giusi Battaglia, conosciuta come Giusina in Cucina, e l’attore Paolo Briguglia.

Giovedì 24 novembre, la puntata è dedicata a Cefalù. “Siamo felici – ha detto il sindaco della cittadina normanna, Daniele Tumminello – che uno dei volti più noti e apprezzati della ”buona” Sicilia abbia scelto Cefalù come tappa del suo programma. Un’occasione in più di quel tassello che fa della nostra città un luogo da visitare”.

Il programma metterà in luce le bellezze della città normanna Borgo d’Italia, insieme alle dolci tentazioni della gastronomia locale e alle persone che ne animano le relazioni umane. Proprio come si fa al bar con gli amici. “La mia infanzia e le mie estati sono legate a Cefalù – racconta Giusi Battaglia – un luogo che tengo sempre nel cuore e di cui mi fa piacere condividerne le bellezze quando è possibile”.

Il programma

Nel programma i due protagonisti visitano bar siciliani, famosi per una particolare specialità di rosticceria e pasticceria locale: proprio queste prelibatezze sono al centro della “guantiera di sfida“. Giusi Battaglia curiosa in cucina e mette le mani in pasta, mentre Paolo Briguglia conosce meglio gli avventori.

Le puntate sono in tutte cinque, girate tra Palermo, Piana degli Albanesi, Petralia, Polizzi Generosa e Cefalù. Tra le specialità protagoniste, pizzette e calzoni, arancine, cannoli e Sfoglio delle Madonie. Il vincitore è decretato da persone incontrate per strada che, assicura Briguglia “Si sono rivelate dei veri esperti”.

In Sicilia nei bar si trovano tutti i piatti tipici, compresi i primi che tanti scelgono a pranzo. E tutta la rosticceria viene servita all’aperitivo. Nel nostro tour vedrete un locale che la propone in porzioni mignon, da mangiare in un solo boccone”, spiega Giusi Battaglia.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati