Avete mai assaggiato il Cuddiruni? Chiamato anche Cudduruni è un tipo di pizza imbottita caratteristico di alcuni centri della provincia di Agrigento e sconosciuto altrove. Vediamo insieme come prepararla, a cominciare dagli ingredienti.

  • 750 g farina rimacinato
  • 250 g di farina 00
  • 1 panetto di lievito di birra
  • acqua tiepida
  • sale
  • olio extravergine  d’oliva
  • due cipolle rosse grosse
  • pomodoro pelato
  • patate
  • filetti di acciughe salate
  • pecorino grattugiato
  • origano

Ed ecco il procedimento, passo dopo passo.

  1. Mettere la farina su una spianatoia , aggiungere l’olio e farlo assorbire alla farina sfregandola tra le mani.
  2. Mescolare il lievito sbriciolato alla farina.
  3. Fare una conca sulla spianatoia e versare a poco a poco l’acqua tiepida salata secondo i propri gusti.
  4. Fare un impasto non molto morbido e lavorarlo bene
  5. Allargare l’impasto, fare tante piccole conche con le dita e versarvi sopra dell’altra acqua.
  6. Lavorare l’impasto piegandolo su se stesso e quando l’acqua si è assorbita ripetere l’operazione più volte finché non si ottiene un impasto morbido ed elastico che si stacca dalla spianatoia.
  7. Farne una grande pagnotta e metterla a riposare avvolta in un panno spolverato di farina rimacinato.
  8. Coprire il tutto con un plaid e lasciare riposare per circa un’ora in un posto al riparo dagli spifferi.
  9. Controllare di tanto in tanto; la pasta sarà pronta quando sarà aumentata quasi del doppio e battendovi sopra delicatamente darà un rumore di vuoto.
  10. Nel frattempo preparare il ripieno: tagliare a fette molto sottili la cipolla, salarla e metterla in un recipiente a macerarsi, pelare e spezzettare il pomodoro.
  11. Pelare ed affettare le patate e farne fette molto sottili. Spezzettare le acciughe in piccoli pezzi.
  12. Quando la pasta sarà pronta ungere con olio d’oliva una teglia rettangolare abbastanza grande, tagliare metà dell’impasto, metterlo sulla teglia e stenderlo piuttosto sottile: distribuire sulla pasta spianata i pezzettini di acciuga spingendoli col dito per farli entrare nell’impasto, aggiungere uno o due strati di fette di patate, poi tanta cipolla strizzata bene per perdere il liquido, aggiungere il pomodoro pelato, una spolverata di pecorino e una spolverata di origano, concludere con un buon filo d’olio d’oliva.
  13. Coprire il tutto con l’altra metà dell’impasto tirato sottile. Saldare con le dita i bordi, mettere ancora un po’ d’olio, formaggio grattugiato ed origano ed infornare in forno preriscaldato a 200 gradi. Non aprire per almeno 20 minuti, poi controllare la cottura spostando se necessario la posizione della teglia per avere una cottura uniforme.
  14. Dopo cotta lasciare riposare almeno una mezz’oretta.
  15. N.B. Per chi ha la fortuna di possedere un forno a legna , il cuddiruni può essere preparato direttamente sulla spianatoia (senza teglia) e messo nel forno con una pala da fornaio.

Buon appetito!

Ricetta di Angela Marino