A partire dal prossimo 24 aprile, in anticipo di oltre due mesi rispetto alle disposizioni dell’UE in materia di roaming, Wind applicherà per prima a tutti i suoi clienti in viaggio per l’Europa le tariffe nazionali, tagliando così i costi extra finora applicati all’estero.

"Questo rappresenta un importante vantaggio in termini di convenienza e di semplicità. I clienti avranno la possibilità di controllare le email, usare le mappe, caricare foto sui social media, telefonare e scrivere messaggi senza alcun costo aggiuntivo e di attivazione in ogni altro paese comunitario", commenta Michiel J. Van Eldik, chief consumer & digital officer della compagnia Wind Tre.