Fagiolini “atturrati” all’agro. La ricetta di oggi è di una signora di un piccolo paese in provincia di Palermo che ha voluto offrire il suo contributo nell’arricchire il nostro ricettario della tradizione siciliana.

Ma prima della ricetta ecco qualche breve cenno sul fagiolino, che è una delle verdure che meglio accompagna le pietanze principali, un alimento che contiene molte vitamine e minerali e poche calorie,  è ricco di fibra alimentare che assunta nelle adeguate quantità, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

La ricetta della nostra amica profuma d’antico, provatela anche voi!

Ingredienti

  • 300 g fagiolini
  • 100 g pangrattato
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di menta
  • aceto balsamico q.b.
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.
  • 1 peperoncino piccolo
  • 6 pomodori Piccadilly

Procedimento

  1. Sbollento i fagiolini precedentemente spuntati in abbondante acqua salata e li scolo abbastanza croccanti.
  2. Nel frattempo in una padellina antiaderente con poco olio abbrustolisco “atturro” il pan grattato.
  3. Quindi in una padella antiaderente rosolo a fuoco moderato in poco olio, l’aglio incamiciato (con la buccia) tagliato a metà ed il peperoncino intero.
  4. Aggiungo i pomodori tagliati a pezzetti e poi i fagiolini e lascio insaporire per un paio di minuti.
  5. Quindi aggiungo una spruzzata di aceto balsamico, foglioline di menta ed infine la mollica “atturrata”. Amalgamo il tutto completando la cottura per altri due minuti, aggiustando di sale e pepe.
  6. Servo tiepido.

Buon Appetito!