La minestra di fagioli freschi.

  • Pasta ca fasola ‘ncirata, una ricetta classica e buonissima.
  • Si consuma nella bella stagione e si prepara fino a quando si trovano i borlotti freschi.
  • Realizzarla in casa è facile: ingredienti e procedimento.

Quando si pensa alle ricette estive, difficilmente ci si immagina piatti fumanti o minestre brodose. In realtà, nella tradizione siciliana, ci sono diverse proposte che si realizzano nella bella stagione (come la pasta con i tenerumi) e portano in tavola zuppe davvero deliziose. Mangiarle è un “rito” al quale non si può rinunciare. Non c’è caldo che tenga: si preparano con pazienza e si consumano con gusto. Tra i piatti che appartengono alla tradizione palermitana, ce n’è uno molto gustoso, che piace a grandi e piccini: la pasta ca fasola ‘ncirata.

Si tratta di una minestra di pasta e fagioli borlotti freschi. Questo legume si trova sui banchi dei fruttivendoli per tutta l’estate e anche proprio a ridosso dell’autunno. La denominazione di “fasola ‘ncirata“, per certi aspetti, ha un’origine non chiara. Secondo alcuni si potrebbe tradurre come “incerati“, perché i fagioli freschi sono lucidissimi e lisci (quindi come se fossero ricoperti di cera). Per altri, si riconduce al fatto che, dopo essere stati raccolti, i baccelli venissero distesi al sole, sopra grandi teli cerati per farli essiccare o magari venissero conservati in sacchi resi impermeabili da olio di lino.

Qualunque sia la motivazione, una cosa è certa: è un piatto buonissimo. L’unica seccatura è la pulizia dei legumi, che devono essere tolti dai baccelli. Se siete in compagnia, fatevi aiutare: sarà un modo per rivivere le atmosfere di una volta. Potete accompagnarli con gli “attuppateddi” (i ditali lisci o rigati), con gli spaghetti tagliati o con la pasta mista.

Ricetta della Pasta ca fasola ‘ncirata

Ingredienti

  •  1 kg di fagioli (sbucciati diventano la metà);
  • 1 carota grande;
  • 1 ciuffo di sedano (con costa);
  • 1 cipolla media;
  • 250 g di pomodoro fresco o pelato;
  • 1 patata;
  • 350 gr di ditali;
  • Sale;
  • Pepe;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Acqua.

Procedimento

  1. Per fare la pasta ca fasola ‘ncirata, dovete anzitutto sbucciare i fagioli e sciacquarli.
  2. Tritate carota, sedano, cipolla e patata.
  3. Versare tutti gli ortaggi in una pentola piena d’acqua, insieme ai fagioli e alla polpa di pomodoro e mettete a bollire per circa mezz’ora.
  4. Aggiustare di sale.
  5. Prendete due mestoli di fagioli, quindi frullateli o schiacciateli con una forchetta: aggiungendoli agli altri fagioli, avrete una consistenza più densa.
  6. A questo punto portare a bollore e unite la pasta.
  7. Se il brodo dovesse asciugarsi troppo, aggiungete altra acqua bollente.
  8. Quando la pasta è cotta, spegnete il fuoco, aggiungete una spolverata di pepe e un filo di olio extravergine d’oliva.

Buon appetito! – Foto da video.

Articoli correlati