Tra i luoghi da vedere a Palermo ce n’è uno che in occasione del Festino di Santa Rosalia si illumina e risplende: Vicolo Brugnò. Ci troviamo di fronte la Cattedrale di Palermo, nel cuore del centro storico del capoluogo. Il vicoletto si affaccia su corso Vittorio Emanuele: è stretto, molto piccolo, ma non ha nulla da invidiare alle strade più blasonate.

Molta gente vi passa davanti senza neanche notarlo e non possiamo dargli torto. Eppure, nel mese di luglio, a ridosso dei festeggiamenti in onore della Patrona della città, non entrarvi è praticamente impossibile.

Ogni anno, come da tradizione, chi abita nel vicoletto allestisce un altare in onore di Santa Rosalia, ma non solo. Appende una lunga catena di luci, addobba con fiori freschi e appende le foto che raccontano la storia di questo luogo. Quelle immagini sono proprio foto delle famiglie che vivono e hanno vissuto in Vicolo Brugnò.

Ci sono grandi e piccini, persone che hanno ricevuto una grazia, gente che è passata, anno dopo anno, a fare una visita a questo vicolo. Alcune delle bimbe ritratte indossano tuniche e corone di rose, rispettando la classica iconografia di Santa Rosalia.

Nella sera del 14 luglio, c’è un gran viavai di gente. I turisti rimangono affascinati, si chiedono perché ci siano tutte quelle luci. Fanno foto, rimangono a bocca aperta. Anche i palermitani si lasciano stupire dal luogo, anche se lo conoscono, anche se ci sono già stati. E, anno dopo anno, tornano a fare visita alla loro Santuzza.