La ricetta delle Genovesi di Erice è un classico della pasticceria siciliana. Una prelibatezza tipica del territorio.

Ad Erice, antico borghetto medievale in provincia di Trapani, si possono gustare le famose genovesi ericine, una preparazione siciliana che conserva tuttora le caratteristiche di un dolce antico. L’essenzialità estetica di questa genovese nulla toglie alle aspettative dei golosi più esigenti poiché il profumo ed il gusto sono davvero gli assoluti protagonisti di questo dolce!

Non c’è visitatore di Erice che non venga irrimediabilmente ammaliato e guidato dal profumo inebriante che si incanala nei vicoletti, e che conduce fino alle antiche pasticcerie che le sfornano e servono ancora calde. Tra le più rinomate citiamo quelle delle sorelle Grammatico e quelle della pasticceria San Carlo.

Per tutti coloro che volessero cimentarsi a prepararle in casa ecco una versione classica che può essere realizzata facilmente ed eventualmente personalizzata nel ripieno a gusto della famiglia utilizzando in alternativa crema di ricotta con pezzetti di cioccolato o anche Nutella.

Come fare le Genovesi di Erice

Ingredienti (x 15 pezzi)

Per la pasta frolla

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina di semola di grano duro
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di burro
  • 50 g di acqua fredda
  • 4 tuorli
  • scorza grattugiata di un limone
  • una bustina di vanillina

Per il ripieno: crema pasticciera (qui la ricetta), crema di ricotta (qui la ricetta).

Procedimento

  1. Preparare la pasta frolla: in una ciotola capiente mescolare le due farine con lo zucchero e quindi aggiungere il burro freddo a tocchetti.
  2. Lavorare bene il composto e quindi aggiungere un tuorlo alla volta fino al totale assorbimento.
  3. Aggiungere l’acqua a filo ed impastare fino al raggiungimento di un composto omogeneo e compatto.
  4. Trasferire il tutto su un piano di lavoro ed aggiungere la scorza di limone e la vanillina e lavorare l’impasto per poco tempo formando una palla.
  5. Quindi avvolgere con la pellicola e far riposare in frigo per circa mezzora.
  6. Uscire la pasta frolla dal frigo e stenderla ad uno spessore di circa 3-4 mm e tagliare dei cerchi di circa 10 cm di diametro.
  7. Mettere al centro di ogni dischetto circa due cucchiai di crema pasticciera e chiudere il tutto sovrapponendo un altro cerchietto avendo cura di sigillare bene i bordi aiutandosi con le dita.
  8. Rifinire i bordi eliminando la parte in eccesso con una rotella dentata.
  9. Cuocere le genovesi in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 15 minuti.
  10. A cottura ultimata spolverizzare le genovesi con lo zucchero a velo e servire calde o fredde a piacere.

Buon appetito!

Foto payhere – Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

Articoli correlati