Erice è un suggestivo borgo, affacciato sul Golfo di Trapani, che guarda alle Isole Egadi e alle Saline. Un panorama mozzafiato, per una splendida località , perfetta per un weekend romantico. Arroccato a 750 metri di altitudine, Erice è uno borgo dei più affascinanti di tutto il Mediterraneo.

Chiunque lo abbia visitato almeno una volta ne può confermare la bellezza. Qui, anticamente, sorgeva un antico luogo di culto della dea Venere Ericina, che è legato all’amore e alla fecondità.

I panorami mozzafiato, gli scorci pittoreschi e la sua storia lo rendono perfetto per un weekend insieme alla persona cara. Amore e romanticismo si respirano in ogni angolo. Ogni stagione è buona per concedersi una visita. In estate il sole e la luce si riflettono sugli edifici e sulle saline, mentre in inverno la nebbia contribuisce a creare un’atmosfera incantata.

Secondo Tucidide Erice (Eryx, Έρυξ in greco antico) fu fondata dagli esuli troiani, che fuggendo nel Mar Mediterraneo avrebbero trovato il posto ideale per insediarvisi; sempre secondo Tucidide, i Troiani unitisi alla popolazione autoctona avrebbero poi dato vita al popolo degli Elimi.

Cosa vedere a Erice

I luoghi più caratteristici sono il Duomo, con un altissimo campanile; il Castello di Venere, autentico simbolo del paese; il belvedere. In realtà ogni vicolo ha qualcosa da raccontare. Alle spalle del duomo ci sono botteghe di souvenir e storiche pasticcerie: lasciatevi tentare dai dolcetti tipici e dalle Genovesi.

Foto: Edgar Balea Photography

Articoli correlati