Pasticceria Siciliana all’ennesima potenza.

Ormai lo sappiamo bene: la cucina siciliana è una vera e propria arte. Forte di una tradizione millenaria, continua a deliziare i palati di tutto il mondo con le sue ricette. Un vasto capitolo di quell’arte è sicuramente scritto dalla pasticceria. I vassoi nei banconi raccontano una maestria senza eguali. Se, poi, parliamo di dolci con la ricotta, allora non possiamo che parlare di una eccellenza. Torte sontuose, ravioli dorati, soffici sfinge o cartocci rivestiti di zucchero semolato: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Abbiamo raccolto per voi i dolci con la crema di ricotta che dovete per forza mangiare quando siete in Sicilia.

Dolci con la ricotta da mangiare in Sicilia

  1. Cassata, nella versione tradizionale o al forno. Iniziamo dalla regina incontrastata. Conosciuta in tutto il mondo, non teme confronti ed è un piacere già per gli occhi.
  2. Cannoli. Altro grande classico della pasticceria di Sicilia, ben noto a ogni latitudine. Un guscio croccante e un morbido ripieno. Basta un morso per essere conquistati.
  3. Sfincia di San Giuseppe. Viene tradizionalmente mangiata il 19 marzo, in occasione della Festa di San Giuseppe, ma si trova tutto l’anno perché è buonissima. Una pasta morbida e dorata viene arricchita da crema di ricotta e gocce di cioccolato.
  4. Cassatelle. Abbiamo deciso di utilizzare una definizione generica e di non indicare una sola tipologia di Cassatella. Questo dolce, una mezzaluna fritta ripiena di ricotta, viene realizzato in diverse parti della Sicilia secondo modalità simili ma diverse. E tutte meritano un assaggio.
  5. Cuccìa dolce. Si prepara il 13 dicembre, per la Festa di Santa Lucia: si realizza con grano cotto e crema di ricotta. Davvero particolare, va assaggiato almeno una volta.
  6. Panelle dolci con la ricotta. Variante dolce delle tradizionali panelle, sono anche loro legate al giorno di Santa Lucia.
  7. Minne di Sant’Agata. Tipiche del Catanese, sono delle deliziose cassatine, dalla particolare forma semisferica, che ricordano il seno di una donna. Hanno un friabile guscio di pasta frolla, ripieno con crema di ricotta, ricoperto da una candida glassa bianca e decorato sulla sommità con una ciliegia candita.
  8. Cartoccio. Le origini risalgono al 1600. È un dolce fritto, farcito con crema di ricotta, prodotto in tutta la Sicilia. Si può fare anche al forno e viene chiamato anche Macallè.
  9. Iris fritte. Si tratta di un dolce che viene spesso consumato a colazione. Una pasta morbida racchiude la crema di ricotta ed entrambe sono avvolte da una frittura croccante.
  10. Genovese con la ricotta. Le genovesi sono dei dolcetti tipici di Erice, ma si preparano in tante parti della Sicilia.  Un involucro di pasta frolla racchiude un morbido ripieno di crema gialla o crema di ricotta, non serve aggiungere altro.
  11. Balò di ricotta. Sono deliziosi dolci messinesi, un impasto fritto con ripieno di ricotta.
  12. Dita d’Apostolo: se siete a Palermo, passate dalla storica pasticceria Scimone. Le autentiche Dita d’Apostolo, infatti, sono una loro invenzione. Diffidate dalle imitazioni!
  13. Graffe con la ricotta: sono bomboloni fritti, ripieni di crema.
  14. Diplomatico Siciliano: pasta sfoglia e crema di ricotta, per un dolce elegante e delizioso, anche un po’ retrò.
  15. Pasticceria mignon: sciù e sigarette alla ricotta. Potevamo dimenticarci di loro? Certo che no! Gli sciù sono bignè, mentre le “sigarette” sono cannoncini fatti con un impasto particolare.

Articoli correlati