Giovanni Caccamo, chi è il cantautore siciliano scoperto da Franco Battiato. Biografia, carriera e curiosità sull’artista nato a Modica, che ha vinto tra le Nuove Proposte il Festival di Sanremo 2015 e arrivato terzo nel 2016 nella categoria Big.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Caccamo (@giov_caccamo)

Giovanni Caccamo

Un talento giovane, che ha già ricevuto importanti riconoscimenti. Il brano con cui ha trionfato nel 2015 è “Ritornerò da te”, scritto da lui stesso, mentre quello che si è piazzato al terzo posto nel 2016 è “Via da qui”, cantato con Deborah Iurato. La sua carriera si è evoluta rapidamente, permettendogli di raggiungere vette molto significative.

Giovanni Caccamo nasce a Modica l’8 dicembre del 1990. Dopo la maturità scientifica a Ragusa, si iscrive alla Facoltà di Architettura al Politecnico di Milano. Parallelamente, nel 2009, inizia la sua esperienza in Rai nel cast del programma “Music Gate”, prodotto da Rai Ragazzi e Antoniano.

Alla fine del 2011 con il brano “Mezze verità” arriva tra i 60 finalisti di Sanremo Social, selezione per entrare nella categoria “Nuove Proposte” della 62ª edizione del Festival di Sanremo. Nell’estate del 2012 incontra Franco Battiato che lo sceglie per aprire i concerti del suo tour Apriti Sesamo e delle date speciali “Franco Battiato feat. Antony and the Johnsons”.

L’incontro con Franco Battiato

C’è un aneddoto molto interessante e particolare dietro l’incontro tra questo giovane cantautore siciliano e il Maestro Battiato. Quell’aneddoto è ambientato nella spiaggia di Donnalucata ed è l’inizio di una bellissima collaborazione.

«Ero a Donnalucata – ha raccontato Giovanni Caccamo – e ho saputo da un’amica che qualcuno aveva visto in spiaggia Franco Battiato che prendeva il sole. Ho perlustrato tutta la costa fino a trovare il Maestro, l’ho praticamente pedinato, e sono andato a parlargli, armato di coraggio e di una busta: conteneva il cd con le mie canzoni e una lettera». A Battiato le canzoni piacquero.

Il primo singolo di Giovanni Caccamo esce nell’agosto del 2013: è “L’indifferenza“, prodotto da Battiato e Pino Pinaxa Pischetola. Dal novembre dello stesso anno parte il tour “Live at Home” che lo vede esibirsi al pianoforte in diverse abitazioni private d’Italia ed Europa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Caccamo (@giov_caccamo)

Arriviamo così al 2015, anno in cui partecipa alla 65esima edizione del Festival di Sanremo. Vince nella sezione Nuove Proposte, con il brano Ritornerò da te. Si aggiudica anche il Premio della critica “Mia Martini”, il Premio “Emanuele Luzzati” e il Premio Sala Stampa “Lucio Dalla” (Sala Stampa Radio-TV).

Firma per Malika Ayane la musica di “Adesso e qui (nostalgico presente)”, brano che vince il Premio della critica “Mia Martini” e si piazza terzo a Sanremo. Intanto esce il suo primo lavoro discografico: “Qui per te”.

Tra concerti, live e partecipazioni ad eventi, nel settembre dello 2015 presta la voce nella versione italiana del cortometraggio Pixar “Lava”, che anticipa il film “Inside Out”. È autore del singolo “Da sola” di Deborah Iurato. Con Francesca Michielin e Federica Abbate firma “Tutto questo vento” nell’album “di20”. Per Emma Marrone scrive “Finalmente” insieme ad Alessandra Flora per l’album “Adesso”.

Partecipa alla 66esima edizione del Festival di Sanremo nella sezione Big, insieme alla cantante Deborah Iurato con il brano “Via da qui”: si classificano terzi. Pubblica il suo secondo album “Non siamo soli”.

A partire dal 10 aprile 2016 debutta come speaker radiofonico su Rai Radio 2 insieme a Caterina Caselli nel programma “Nessuno mi può giudicare – Testa a testa”, un viaggio negli ultimi cinquant’anni di musica italiana.

Il 10 novembre 2016 Rizzoli pubblica il suo primo romanzo epistolare, “Dialogo con mia madre”, singolare carteggio tra Giovanni e la madre, alla scoperta di verità, vissuti ed emozioni. Dal 19 novembre al 10 dicembre 2016 conduce con Francesca Fialdini, la 59ª edizione dello Zecchino d’Oro. Il 14 gennaio 2017 è nominato Ambasciatore Unesco Giovani, mentre a ottobre dello stesso anno tutor nella scuola di Amici di Maria De Filippi.

Partecipa nuovamente a Sanremo nel 2018, con il brano “Eterno“, classificandosi decimo. La canzone anticipa la pubblicazione del terzo album in studio, che ha lo stesso titolo. Canta il 6 ottobre dello stesso anno per Papa Francesco presso la Sala Nervi di Città del Vaticano, in occasione del Sinodo dei Giovani.

Nel 2019 torna al Festival di Sanremo in qualità di artista ospite nella terza serata con Patty Pravo. Nell’estate dello stesso anno è nominato Advocate della Andrea Bocelli Foundation.

Nel 2021 esce “Parola”, il quarto album di inediti, con la partecipazione di: Willem Dafoe, Patti Smith, Jesse Paris Smith, Liliana Segre, Aleida Guevara, Michele Placido, Beppe Fiorello e una registrazione d’archivio di Andrea Camilleri. Dall’estate 2021 Giovanni Caccamo è in tour con Michele Placido per “Anteprima Parola Tour”, un viaggio tra canzoni e poesia. Nel 2022 è in tour con “Parola Tour”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Caccamo (@giov_caccamo)

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati