Maria Rita Schembari, sindaca di Comiso, comune del Ragusano, ha deciso di aprire le villette della ex base NATO ai profughi dell’Ucraina.

La proposta era stata lanciata da Salvo Liuzzo, componente del comitato nazionale di Italia Viva.

La sindaca ha detto: “Condividiamo e rilanciamo la proposta. Del resto avevamo già dato la stessa disponibilità per i profughi afghani, opzione che resta sempre aperta, per cui non ci sarebbe motivo di aprire le porte anche agli ucraini, seguendo naturalmente tutti i dovuti passaggi. Mi inorgoglisce sapere che molti miei concittadini e addirittura alcuni albergatori, in queste drammatiche ore si sono resi disponibili a ospitare famiglie Ucraine con bambini”.

Intanto, il grado di allerta nella base militare di Sigonella è quello di sempre, cioè ‘Bravo’. Lo hanno confermato fonti militari, spiegando che l’allerta viene stabilita dal Paese ospitante, in questo caso l’Italia, e nella sua propaggine più avanzata nel Mediterraneo di Sicilia non può essere altrimenti.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati