Ciak a Palermo per “I Leoni di Sicilia”, la nuova serie ispirata al best seller di Stefania Auci, che andrà in onda su Disney+. Dopo le riprese a Favignana e nella zona del Trapanese, la troupe è arrivata nel cuore del capoluogo per procedere con la realizzazione delle puntate.

“I Leoni di Sicilia”, set a Palermo

A partire da sabato 15 ottobre, il centro storico di Palermo ha fatto un vero e proprio tuffo nel passato, tra costumi d’epoca e allestimenti ottocenteschi. Da piazza Pretoria a piazza Bologni, fino ad arrivare ai grandi palazzi nobiliari, le location sono davvero numerose.

Ci sono Palazzo Alliata e Palazzo Mirto, ma anche Palazzo Gangi Valguarnera, reso celebre da “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, ma anche alcuni edifici storici in altre parti della città, come la palazzina del Quattro Pizzi all’Arenella.

Il campo base della produzione è allestito a piazza Marina. La serie, in otto episodi, ha la regia di Paolo Genovese. Nel cast, tra gli altri, Miriam Leone, Michele Riondino, Donatella Finocchiaro, Paolo Briguglia ed Ester Pantano. Si girerà a Palermo fino a metà dicembre.

I Leoni di Sicilia“, scritta da Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, trae spunto dall’omonimo romanzo di Stefania Auci. Racconta l’epopea della famiglia Florio, che ha segnato la storia della Sicilia nell’Ottocento fino all’Unità d’Italia del 1861. Gli episodi sono incentrati sulle vicende dei fratelli Paolo e Ignazio, due piccoli commercianti di spezie che fuggono dalla Calabria, terra ancorata al passato, in cerca di riscatto sociale e arrivano in Sicilia.

Qui si costruiscono un futuro. Partono da una piccola bottega malmessa e danno vita a una florida attività che il giovane figlio di Paolo, Vincenzo (Michele Riondino), grazie ad alcune idee rivoluzionarie, trasforma in un impero. A travolgere la vita dell’intera famiglia, però, arriva Giulia (Miriam Leone): una donna forte e intelligente, in contrasto con le rigide regole della società del tempo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati