Ha lottato dieci giorni tra la vita e la morte, ma purtroppo non ce l’ha fatta. Federico Troia, il 25enne palermitano rimasto coinvolto in un incidente in moto il 13 ottobre, è deceduto all’ospedale Civico di Palermo: era ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Il giovane si trovava a bordo della sua moto, in viale della Regione Siciliana. Un testimone ha raccontato alle forze dell’ordine di averlo visto perdere il controllo del mezzo a due ruote, sbattendo poi più volte contro il guard rail. Troia è volato dalla motocicletta quando ha urtato la barriera, che era danneggiata (forse da un precedente incidente). Ha colpito un paletto ed è stato sbalzato, finendo contro uno spartitraffico.

La sua moto ha percorso 60 metri. Le condizioni del 25enne sono apparse subito gravi. Sui social sono arrivati tantissimi messaggi di cordoglio, da parte di amici e di chi l’ha conosciuto. “In questo giorno particolare – scrive Roberta – penso a te grande angelo sulla terra che te ne sei andato troppo presto lasciandomi incredula e sgomenta, perché tu sei sempre stato e sarai un ragazzo d’oro, con il tuo perenne sorriso. Ti voglio bene Federico. Veglia sempre su di me con la tua allegria”.

“Io non ci posso credere – aggiunge Michele – non ci voglio credere. 2 settimane fa in palestra parlavamo , scherzavamo, tu sempre con il sorriso, una persona d’oro, e il destino ha deciso che era tempo di lasciare questa vita, una vita beffarda… Ciao amico mio, riposa in pace”.