L’eccellenza siciliana vola a Milano.

  • I maestri dell’Infiorata di Noto chiamati per la prima Infiorata di Via della Spiga.
  • Fino a sabato 3 luglio ben 60 esperti siciliani abbelliranno oltre 100 metri di strada.
  • Uno spazio espositivo “open air” arricchito da 200mila fiori.

La Sicilia esporta arte e bellezza. I maestri infioratori di Noto sono stati chiamati a Milano, in occasione della prima Infiorata di Via della Spiga. Un evento che, fino a sabato 3 luglio, renderà speciale la strada del “quadrilatero della moda” del capoluogo lombardo. Un’occasione di rinascita e rigenerazione urbana sostenibile, resa più preziosa dalla presenza di 60 maestri siciliani: con la loro celebre arte, tramandata dal 1980, trasformeranno oltre 100 metri di strada in uno spazio espositivo en plein air, ravvivato da 13 tele arricchite dai petali di 200mila fiori, tra cui garofani, gerbere e rose.

Sicilia protagonista all’Infiorata di Via della Spiga

La manifestazione è promossa da Hines in collaborazione con l’Associazione Amici di Via della Spiga, con i patrocini del Comune di Milano e del Comune di Noto e con la partecipazione di Foody Mercato Agroalimentare Milano – Mercato Fiori. La strada è una delle più celebri della città: insieme via Montenapoleone, corso Venezia e via Sant’Andrea, costituisce il “quadrilatero della moda”. Proprio qui, infatti, si trovano negozi d’alto prestigio dove fare shopping di lusso tra le boutique e gli atelier di Dolce&Gabbana, Prada e tante altre maison internazionali. I curatori dei quadranti dell’Infiorata di Via della Spiga sono nomi del design, come Piero Lissoni, Patricia Urquiola, Gilda Bojardi ed Elena Salmistraro, della moda, come Vogue e Giuliano Calza, della ristorazione come Enrico Bartolini, ma anche della cultura, dello sport e del lifestyle, come Sveva Casati Modignani, AC Milan, Toilet Paper e Plastic.

Articoli correlati