Oggi vogliamo raccontarvi la leggenda delle tre donne di Mussomeli. Questo racconto è legato al Castello di Mussomeli, luogo carico di fascino e mistero. Si narra che, un tempo, il Castello fosse abitato dal ricco e potente principe Federico. Egli aveva tre sorelle molto belle: Clotilde, Margherita e Costanza.

Un giorno il principe si dovette recare in guerra e, non avendo a chi affidare la custodia delle tre fanciulle, le chiuse in una camera, lasciando loro il cibo necessario. Fece dunque murare la porta della stanza e partì. La guerra, però, si protrasse a lungo, più del previsto. Così le tre donne rimasero senza cibo.

Nel Castello non c’era nessuno a cui chiedere aiuto e, dopo aver resistito per giorni, spinte dalla fame tentarono di mangiarsi le scarpe, dopo averle messe a cuocere. Il principe, una volta tornato dalla guerra, corse subito nella stanza, alla ricerca di Clotilde, Margherita e Costanza. Trovò le tre donne morte, con le scarpe tra i denti.

Da allora quella stanza viene chiamata “Camera delle tre donne“.