Ecco cosa accade. che vanno erodendo sempre più la costa. A raccontare ciò che sta accadendo è MareAmico Agrigento:

“La mareggiata del 29 gennaio 2019 ha nuovamente eroso la fragile spiaggia di Eraclea minoa. Una nuova fila di alberi è stata persa per sempre ed il mare sta arrivando pure al campeggio (negli anni 80 distava ben 300 metri dal bagnasciuga).

La spiaggia piatta senza più dune ed un fondale senza più posidonia non oppongono alcuna resistenza alle mareggiate. Negli scorsi mesi la Regione Sicilia aveva stanziato ben 4 milioni di euro per salvare Eraclea, ma purtroppo i tempi della politica sono diversi dai tempi della natura”.

“Ad Eraclea Minoa l’erosione costiera ha aggredito la spiaggia, le sue dune ed anche il boschetto. Dagli anni 80 ad oggi sono spariti più di 150 metri di spiaggia e circa 50 metri di boschetto.

A seguito delle proteste di Mareamico la Regione Sicilia ha realizzato, approvato e finanziato un progetto di oltre 4 milioni di euro per salvare ciò che resta di una delle più belle spiagge siciliane. Ma ad oggi ancora non si è visto nulla di concreto. Purtroppo i tempi della burocrazia sono diversi dai tempi della natura”.