La Stranezza, film di Roberto Andò con Ficarra e Picone e Toni Servillo, vince il Biglietto d’Oro come Miglior Film Italiano della Stagione. Un nuovo successo per la pellicola ispirata a Luigi Pirandello, che ha conquistato il pubblico facendo il pieno di spettatori al cinema.

Biglietto d’Oro, vince La Stranezza

Ah, se lo sapesse Pirandello!”: non potevano che commentare la vittoria così Salvo Ficarra e Valentino Picone, pubblicando sui social uno scatto della premiazione di ieri. La Stranezza di Roberto Andò è un film che parla tanto siciliano e che ha portato sul grande uno dei personaggi della nostra Isola più celebri di tutti i tempi: Luigi Pirandello.

A interpretarlo è Toni Servillo, che incrocia il suo destino con quello di Ficarra e Picone. Dall’uscita nelle sale cinematografiche, la pellicola ha saputo conquistare il pubblico, conquistando un record dopo l’altro. Adesso arriva la prestigiosa vittoria del Biglietto d’Oro come Miglior Film Italiano della Stagione.

I Biglietti d’Oro sono i riconoscimenti per i film che, secondo il campione Cinetel, hanno venduto più biglietti da dicembre 2021 a novembre 2022. Tra i premiati di questa edizione, ci sono anche “Me contro Te – Il Film: Persi nel tempo” di Gianluca Leuzzi (quindi un altro film che parla siciliano) e “Il Colibrì di Francesca Archibugi.

Questi titoli si aggiungono a “Spider-Man: No Way Home” di Jon Watts, “Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo” diretto da Kyle Balda, Brad Ableson, Jonathan del Val e a “Doctor Strange nel Multiverso della Follia” di Sam Raimi, cioè film più visti in assoluto.

Le “Chiavi del Successo” vanno a Roberto Andò, agli sceneggiatori Massimo Gaudioso e Ugo Chiti, a Toni Servillo, Salvatore Ficarra e Valentino Picone per “La stranezza” (Bibi Film – Tramp Limited – Medusa Film – RAI Cinema). Al regista Gianluca Leuzzi, agli sceneggiatori Emanuela Canonico, Andrea Boin ed agli sceneggiatori e interpreti Luigi Calagna e Sofia Scalia per “Me contro Te – Il Film: Persi nel tempo” (Warner Bros. Pictures – Colorado Film – Me contro Te).

Alla regista Francesca Archibugi, agli sceneggiatori Laura Paolucci e Francesco Piccolo, agli interpreti Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Bérénice Béjo, Nanni Moretti, Fotinì Peluso e Francesco Centorame per “Il Colibrì” (Fandango – RAI Cinema).

A Leonardo Maltese e Fotinì Peluso va invece il premio Anec “Claudio Zanchi” per i talenti emergenti. I Premi Anec “Pietro Coccia” per i registi emergenti vanno a Laura Samani (per “Piccolo corpo”) e Alessio Della Valle (per “American night”). Premio Speciale Cinecittà-Anec al regista Riccardo Milani per “Come un gatto in tangenziale – ritorno a Coccia di morto” e “Corro da te”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati