Ne abbiamo sentito parlare tutti, almeno una volta: sono le Tagliatelle di Nonna Pina. Il nome ci fa subito venire in mente una celebre canzone, ma non dobbiamo dimenticare che sono anzitutto una ricetta – e che ricetta!

  • Tagliatelle di Nonna Pina la ricetta.
  • Un classico della cucina italiana, con il condimento al ragù.
  • Come farle in casa: ingredienti e procedimento.

Un po’ di curiosità sulle Tagliatelle

Vuoi per gli ingredienti, vuoi per la canzoncina, sta di fatto che si tratta di un piatto molto noto. Che poi, ammettiamolo: la tagliatella è un formato di pasta che fa subito festa. Una di quelle preparazioni da pranzo della domenica o da ricorrenza. La buona notizia è che possono rende speciale qualsiasi giornata. Con il condimento che vi suggeriamo, il risultato è assicurato.

Le Tagliatelle di Nonna Pina sono perfette per un pranzo speciale, per le festività di Natale o per concedersi qualcosa di sfizioso e ricco, anche in un giorno qualunque. Una preparazione che non delude mai e che soddisfa grandi e piccini.

Questo formato di pasta, tradizionalmente pasta all’uovo, è tipico dell’Emilia, ma molto diffuso in tutta Italia, Sicilia inclusa. Il nome deriva dal verbo “tagliare”, poiché si stendono come sfoglia e poi si taglia (creando, appunto, la tagliatella).

La storia delle tagliatelle è molto antica e si intreccia con altri formati di pasta, già diffusi all’epoca romana, come le “lagane“. Il termine si ritrova già nel Cinquecento, in un trattato del provveditore ducale alla corte estense di Ferrara Cristoforo di Messisbugo, pubblicato postumo nel 1549 col titolo Banchetti compositioni di vivande, et apparecchio generale.

Nell’opera è riportata la ricetta di un formato di pasta chiamato “lasagnuolle overo tagliatelle tirate”, suggerendo un’origine comune con le lasagne. La ricetta riportata da Cristoforo di Messisburgo rispecchia in buona parte quella attuale. Ma torniamo ai giorni nostri e al piatto che ci interessa. Le famosissime Tagliatelle di Nonna Pina! Pronti per mettervi ai fornelli e anche per ascoltare la canzone? Subito dopo la ricetta, trovate il video e il testo.

Tagliatelle di Nonna Pina, ricetta

Ingredienti (6 persone)

  • 500 g di tagliatelle fresche;
  • 600 g di carne di vitello macinata (meglio di secondo taglio, poiché ha una percentuale maggiore di grasso);
  • 200 g di carne di suino macinata;
  • 1 nodo di salsiccia;
  • 400 g di concentrato di pomodoro;
  • 680 g di passata di pomodoro;
  • 2 coste di sedano;
  • 1 cipolla bianca;
  • 1 bicchiere grande di vino;
  • Sale;
  • Pepe;
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • Formaggio grattugiato.

Procedimento

  • Per cucinare le Tagliatelle di Nonna Pina, dovete anzitutto mettere in una pentola profonda l’olio extravergine d’oliva.
  • Aggiungete la cipolla tritata e le coste di sedano tagliate a metà. Meglio lasciare anche le foglioline della parte superiore.
  • Fate soffriggere per qualche minuto.
  • Aggiungete tutta la carne.
  • Fate soffriggere ancora per un po’.
  • Aggiustare di sale e pepe e bagnate con il vino a fuoco vivace per farlo sfumare.
  • Dopo aver abbassato la fiamma, aggiungete il concentrato di pomodoro e un bicchiere d’acqua per diluirlo meglio.
  • Mettete la passata di pomodoro e i semi di finocchio.
  • Allungate il tutto con un po’ d’acqua, fino alla copertura della carne.
  • Cuocete a fuoco molto moderato con il coperchio leggermente aperto per almeno 1 ora, rimescolando di tanto in tanto.
  • Se necessario, aggiungete altra acqua per ultimare la cottura.
  • Quando il ragù sarà pronto, in una pentola con molta acqua cucinate le tagliatelle.
  • Scolatele al dente.
  • In una padella antiaderente, versate parte del ragù.
  • Aggiungete la pasta, amalgamando con cura a fuoco molto moderato.
  • Mettete nei piatti e aggiungete dell’altro sugo sopra la pasta, una spolverata di formaggio grattugiato.
  • Il piatto è pronto per essere servito. E ora la canzone!

La canzone delle Tagliatelle di Nonna Pina con il testo

La sveglia sta suonando
Ma fatela tacere
Perché di andare a scuola
Proprio voglia non ne ho.
Alzarsi così presto
Non è poi salutare
Ragazzi prima o poi mi ammalerò.
Invece oltre la scuola
Cento cose devo far
Inglese, pallavolo e perfino latin-dance
E a fine settimana
Non ne posso proprio più
Mi serve una ricarica per tirarmi su.
Ma un sistema rapido, infallibile e geniale
Fortunatamente io ce l’ho.
Se me lo chiedete per favore
Il segreto io vi svelerò

Ma sì, ma dai! E diccelo anche a noi
Sono le tagliatelle di nonna Pina
Un pieno di energia, effetto vitamina
Mangiate calde col ragù
Col ragù!
Ti fanno il pieno per sei giorni ed anche più
Wo wo wo wo

Perché le tagliatelle di nonna Pina
Son molto più efficaci di ogni medicina
Sensazionali a pranzo, a cena e credi a me
Son buone anche al mattino al posto del caffè!

Yeah!

La situazione è grave
Ed anche i miei amici
Son tutti un po’ stressati
Per il troppo lavorar.
Il tempo pieno a scuola
Non lo vogliamo fare
Vogliamo star con mamma e papà
Ma intanto mi hanno iscritto
Anche a un corso di kung-fu
Sfruttando l’ora buca fra chitarra e ciclo-cross
È veramente troppo
Io non ce la faccio più
Mi serve una ricarica per tirarmi su
Ma un sistema rapido, infallibile e geniale
Fortunatamente io ce l’ho
Se me lo chiedete per favore
Il segreto io vi svelerò

Ma sì, ma dai! E diccelo anche a noi
Sono le tagliatelle di nonna Pina
Un pieno di energia, effetto vitamina
Mangiate calde col ragù
Col ragù!
Ti fanno il pieno per sei giorni ed anche più
Wo wo wo wo
Perché le tagliatelle di nonna Pina
Son molto più efficaci di ogni medicina

Sensazionali a pranzo, a cena e credi a me
Son buone anche al mattino al posto del caffè
Viva le tagliatelle di nonna Pina
Un pieno di energia, effetto vitamina
Sensazionali a pranzo, a cena e credi a me
Son buone anche al mattino al posto del caffè
E allora forza, dai! Ma che problema c’è
Ci pensa nonna Pina a toglierti lo stress!
Yeah! – Foto: JensLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati