Makari 2 sta per arrivare. Sono davvero tante le novità della nuova stagione della fiction di Rai1 girata in Sicilia. Le anticipazioni sulle puntate del 2022, i nuovi personaggi e gli episodi inediti, in onda in prima visione a partire da lunedì 7 febbraio 2022.

Anticipazioni su Makari 2

Avevamo lasciato Saverio Lamanna deciso a cullarsi nei sogni di gloria letteraria sotto il sole di Màkari, accanto al fido Piccionello e in attesa di ricongiungersi all’amata Suleima, volata a Milano per lavoro. Un quadro praticamente idilliaco, che sarà stravolto da una serie di eventi del tutto inaspettato.

Makari 2, la seconda stagione della fortunata serie tratta dalle opere di Gaetano Savatteri, andrà in onda su Rai1 in tre prime serate a partire da lunedì 7 febbraio 2022. É trascorso un anno e il proposito di Saverio di affermarsi come romanziere è ancora al palo, al punto che il suo editore si sta preparando a dargli il benservito. Non bastasse il fosco quadro professionale, la lontananza da Suleima pesa ogni giorno di più sul loro rapporto.

Una buona notizia ci sarebbe: grazie a un importante progetto carico di speranze e di ideali – “La Città del Sole” – Suleima torna a Màkari in pianta stabile. Rallegrarsi, però, è prematuro: la sua ragazza non è più la studentessa che ha incontrato l’estate precedente. È cresciuta, ha una carriera avviata e arriva in Sicilia accompagnata dal fascinoso, carismatico e ricchissimo capo, Teodoro Bettini.

Cosa succede nelle nuove puntate

Manco a dirlo, Saverio è gelosissimo di Teodoro. Lamanna dovrà lottare non poco per non perdere la sua Suleima e, soprattutto per non cadere nei suoi soliti (maledetti) errori. Vivrà questa nuova stagione del suo amore alle prese con tre nuove indagini che risolverà, insieme a Piccionello. Unica certezza, in mezzo a tutti questi stravolgimento, è il suo personale piglio da detective per caso, magari un po’ strampalato e picaresco, ma straordinariamente acuto e tenace.

«È stato impossibile non cedere al “mal di Sicilia” – ha detto il regista di Makari, Michele Soavi – perché dopo poche settimane questi posti e questa gente ti rapiscono e ti fanno prigioniero proprio come il protagonista Saverio Lamanna che, con il suo ritorno alle origini, scopre una vera e propria rinascita interiore».

«Credo che questa serie abbia una sua originalità in quanto pur ambientata nella “terra dei limoni” non racconta storie di mafia. Anzi, a volte la mafia viene usata come copertura per interessi personali miserabili, messi in atto da personaggi meschini. Un pregio dei contenuti delle storie è quello di raccontare le miserie dell’animo umano».

Nella seconda stagione di Makari troveremo i consueti personaggi, ma anche qualche novità. Ai volti che abbiamo già conosciuto ed amato, infatti, si aggiungeranno delle “new entry”: scopriamo tutto insieme.

I personaggi della seconda stagione di Makari

  • Saverio Lamanna (Claudio Gioè). É stato un giornalista di belle speranze, che ha fatto una rapida carriera fino a diventare portavoce del sottosegretario Giulio Racano. Improvvisamente, a causa di un banale incidente, perde tutto e si ritrova, sbeffeggiato e squattrinato, a dover riparare nella vecchia casa di vacanza dei genitori, a Màkari. E qui comincia la sua nuova vita. A Màkari Saverio ritrova l’amicizia del caro Piccionello, riesce a buttarsi dietro le spalle la carriera in frantumi e cerca un nuovo destino, quello di scrittore. Ma soprattutto si innamora di una ragazza che lavora al ristorante di Marilù: Suleima.
  • Suleima Lynch (Ester Pantano). Quando incontra Saverio, Suleima è una studentessa universitaria di Architettura che sta facendo un lavoro stagionale di cameriera a Màkari. Fra loro scocca il dardo e trascorrono una bellissima estate d’amore. Ma il tempo corre, l’estate finisce e Suleima è giovane – molto più giovane di Saverio – la sua vita è in trasformazione, non può non cambiare. Infatti, la ragazza trova presto un lavoro a Milano. E la distanza non sarà l’unico ostacolo alla loro relazione: Suleima sta crescendo, sta scoprendo se stessa, il proprio destino, presto non è più solo quella ragazza ironica e leggiadra incontrata la scorsa estate. È una persona diversa, nuova, più adulta e con questo Saverio dovrà fare i conti.
  • Peppe Piccionello (Domenico Centamore). Piccionello è la vera colonna di Màkari, con i suoi perenni infradito, i pantaloni corti e le magliette strambe. Immutabile, eppure sempre nuovo. Portatore di una saggezza popolare che alla fine ha sempre la meglio sulle elucubrazioni e sulla cultura sofisticata di Saverio. La sua amicizia, la sua generosità e la sua sincerità saranno fondamentali per il percorso di “rinascita” di Lamanna a Màkari non meno dell’amore di Suleima.
  • Teodoro Bettini (Andrea Bosca). Quarantenne bello, atletico, ricco come Creso, Teodoro è un architetto e imprenditore di grande successo. Milanese, ma un cuore che pende per la Sicilia. È il datore di lavoro di Suleima, che lo ammira e ha grande affiatamento con lui. Saverio ne ha una pregiudiziale antipatia perché lo teme, vedendo in lui un pericoloso rivale. Ma scopriremo presto quanto si stia sbagliando.
  • Vicequestore Giacomo Randone (Filippo Luna). Non sarà un supereroe, ma Randone è un bravo sbirro, benché talora pecchi qua e là di un pizzico di superficialità. Saverio per lui è un po’ una maledizione, perché gli capita fra i piedi sempre quando è nel mezzo di un’indagine, e la sua ostinazione a fare il detective per caso ha spesso e volentieri irritato il poliziotto. Ma ormai, malgrado i continui battibecchi, sono grandi amici. E poi Randone è furbo e per questo lo lascia fare, perché sa che in fondo il fiuto di Saverio può essergli molto utile.
  • Padre di Saverio (Tuccio Musumeci). È molto premuroso e sempre preoccupato per il figlio e anche Saverio gli vuole bene. Fra loro c’è complicità, affetto, intesa, eppure c’è qualcosa che in fondo li divide, che gli impedisce di capirsi fino in fondo; come una distanza, un vuoto. Un vuoto che si è aperto fra loro soprattutto dal giorno in cui è morta la madre di Saverio. Ma in ogni modo padre e figlio si conoscono come nessuno, sanno come prendersi e alla fine trovano sempre il modo di superare l’aporia che si frappone fra loro.
  • Marilù (Antonella Attili). Ha aperto il suo albergo-ristorante quando nessuno credeva che a Màkari turisti e vacanzieri sarebbero arrivati davvero. Beh, il destino le ha dato ragione e ora Marilù a Màkari è un’istituzione. Conosce Saverio da sempre e, siccome sa da sempre quali siano i suoi difetti, è spesso pungente con lui. Ma è una vera amica e nei momenti giusti sa consigliarlo e stargli vicino.
  • Maricchiedda (Maribella Piana). È da sempre la domestica di casa Lamanna, di fatto un pezzo di famiglia. Il professor Lamanna senza di lei sarebbe perduto. Maricchiedda vuole molto bene a Saverio, tanto che tende ancora a trattarlo come un ragazzino, senza risparmiargli qualche tiratina d’orecchie.
  • Emma Piccionello (Giulia Cutrona). Ventitré anni, è la celebre nipote di Piccionello, ovvero la creatrice delle sue caratteristiche magliette. Per Peppe è come una figlia e scopriremo presto quanto siano legati. Emma tornerà a Màkari dalla Germania per partecipare al progetto de La Città del Sole.
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati