Il protagonista della serie tv Màkari Saverio Lamanna.

  • Nato dalla penna di Gaetano Savatteri, è interpretato da Claudio Gioè.
  • Si tratta di un ex giornalista, ex portavoce al Viminale.
  • Ecco perché torna in Sicilia, trovando proprio quello di cui aveva bisogno.

La nuova serie tv di Rai1, Màkari, arriva lunedì 15 marzo 2021 sul piccolo schermo. Le avventure di Saverio Lamanna sono pronte a incollare davanti la televisione tanti telespettatori, incuriositi dalla nuova produzione girata in Sicilia. Le atmosfere del Trapanese e di alcune delle località di mare più belle dell’Isola hanno tutte le carte in regole per entrare nel cuore del pubblico. C’è grande attesa soprattutto nei confronti del protagonista dei film: Saverio Lamanna. Ma chi è Saverio Lamanna? Interpretato dall’attore palermitano Claudio Gioè, si presenta come un personaggio molto interessante. Cerchiamo di scoprire qualcosa di più.

Chi è Saverio Lamanna

Appassionato, riflessivo e intuitivo, Lamanna torna in Sicilia dopo una pesante problema lavorativo. Ha alle spalle un passato professionale gratificante e di successo. A Roma, dopo una gavetta da giornalista, è diventato portavoce di un influente sottosegretario al Viminale. Un piccolo passo falso, purtroppo, gli ha fatto perdere il lavoro e soprattutto la credibilità. Travolto dal peso della sconfitta emotiva e professionale, quindi, Saverio Lamanna decide di fare ritorno a casa, in Sicilia. È squattrinato e diciamo che non se la passa proprio bene, quindi si rifugia in uno dei luoghi più cari della sua infanzia. Quel luogo è proprio Màkari, un piccolo borgo nei pressi di San Vito Lo Capo, nel Trapanese. La scelta di tornare gli cambierà la vita: ecco perché.

Gli attori siciliani di Màkari

Lamanna, dopo essere tornato sulla sua isola, troverà esattamente ciò di cui aveva bisogno. A Màkari, infatti, ritrova il vecchio e stravagante amico Peppe Piccionello e incontra Suleima, una giovane che vive e studia a Firenze ed è in Sicilia per un lavoro stagionale come cameriera nel locale di Marilù. L’ex giornalista scoprirà anche di avere un talento naturale per le indagini. Claudio Gioè è affiancato da altri attori siciliani: il mitico Tuccio Musumeci interpreta l’apprensivo padre. Nel ruolo del simpatico Peppe Piccionello c’è Domenico Centamore, l’amico che gira sempre in pantaloncini e infradito. Ester Pantano, catanese, interpreta Suleima. Ecco cosa ha rivelato Gioè a proposito del personaggio di Saverio Lamanna: «Tornando in Sicilia e facendo i conti con la sicilianità che si è lasciato alle spalle e sta cercando di recuperare, avrà modo di riscoprire se stesso e la sua passione per la scrittura. Più che un detective è un indagatore dell’animo umano e della cultura siciliana nelle sue mille sfaccettature».

Articoli correlati