Jamie Oliver non ha dubbi: ecco qual è la migliore pasta siciliana.

  • Lo chef inglese in passato ha girato la Sicilia in lungo e in largo.
  • Ha sperimentato diversi piatti della tradizione locale, scoprendone alcuni che lo hanno particolarmente colpito.
  • Tra questi, c’è la Margherita c’anciova, cioè con le acciughe e il pomodoro.

Tutti i grandi chef, prima o poi, finiscono per fare una visita in Sicilia. Soprattutto quelli che provengono dall’Inghilterra o dagli Stati Uniti, hanno un amore particolare nei confronti della cucina della nostra bellissima isola. In diverse occasioni i cuochi di ogni nazionalità hanno sperimentato i piatti e si sono messi alla prova ai fornelli, come Paul Hollywood. Tra i grandi estimatori delle ricette siciliane c’è anche Jamie Oliver, uno chef britannico molto famoso, che anche in Italia ha un buon seguito. In passato, Jamie ha fatto tappa in Sicilia, approfondendo la sua conoscenza con ingredienti e preparazioni locali. Il video che vi mostriamo oggi spiega come preparare quella che definisce la migliore pasta siciliana: la margherita con l’anciova. Il formato di pasta, la margherita, lo stupisce, poiché non è diffuso nel Regno Unito.

I sapori sono quelli della tradizione. Le acciughe si fanno cuocere con olio, concentrato di pomodoro, uva passa e pinoli. Il pangrattato abbrustolito, cioè la muddica atturrata, conferisce quel tocco in più. Si tratta di una ricetta della tradizione povera, che è comunque ricca di gusto. Un tempo il pangrattato, preparato in questo modo, serviva a sostituire il formaggio grattugiato, che era un po’ troppo costoso. È davvero divertente vedere Jamie Oliver ai fornelli in Sicilia ed è sempre un piacere veder cucinare le ricette siciliane più classiche.

 

Articoli correlati