Forbes premi due alberghi siciliani.

C’è sempre qualcosa di incredibilmente nostalgico ed elegante nella definizione di cocktail bar. Quel che è certo è che ci si immagina seduti davanti ad un elegante bancone, magari con una classica coppa Martini, intenti a sorseggiare un drink preparato con maestria. Dietro quella definizione dall’animo vintage, si cela un mondo più moderno che mai, fatto di eccellenze, proposte e sperimentazioni. Sapete che il miglior cocktail bar del mondo si trova dentro un hotel? È il Connaught di Londra, gestito da due italiani. Per trovare il più antico, invece, basta varcare la soglia dell’American Bar del Savoy. Per celebrare una tradizione che non passa mai di moda, Forbes ha deciso di suggerire i 10 Migliori cocktail bar d’hotel in Italia. Scorrendo l’elenco, a firma di Federico S. Bellanca, si rimane piacevolmente sorpresi dalle prime due scelte. Si tratta, infatti, di due celebri strutture siciliane. Ecco chi si è aggiudicato un posto nell’olimpo della mixology.

Migliori Cocktail Bar d’Hotel in Italia: Sicilia al top

Il primo cocktail bar d’Italia da provare, secondo Forbes, è il Chiostro Grande San Domenico Palace (Four Seasons Taormina). Il bartender, Juri Romano, è siciliano, ma da poco rientrato da Londra, dopo una pluriennale esperienza. Qui i sapori del territorio incontrano i grandi distillati internazionali. A rappresentare la Sicilia nell’elenco di Forbes, c’è anche Villa Igiea. Nella celebre struttura si trova, probabilmente, “il primo bancone protetto per il suo valore storico ed artistico in Italia”. Il bar, affacciato sui giardini, porta la firma del bartender più famoso del mondo: Salvatore Calabrese, noto come “The Maestro“. Arrivato da Londra per supervisionare il progetto a creato una lista di cocktail che mescolano grandi classici e omaggi alla Sicilia.

Articoli correlati