Non sono facili da fare, ma il risultato finale ripaga di tutta la fatica. Sono i Mustazzoli di Pantelleria, una specialità della meravigliosa isoletta siciliana. Tipici delle festività natalizie, rappresentano da sempre una gioia da condividere. É tradizione, infatti, prepararli insieme ad amici e parenti.

  • Mustazzoli di Pantelleria: ricetta tipica.
  • I dolcetti di Natale della tradizione.
  • Scenografici e deliziosi, si preparano nel periodo natalizio.

I dolci di Natale Panteschi

Quanti dolci siciliani di Natale esistono? Difficile dare una risposta a questa domanda, considerata la varietà di ricette che esistono. I dolcetti tipici più buoni appartengono alla tradizione dolciaria dell’Isola e si fanno da tempo immemore. Ogni località ha i suoi e ne tramanda con cura le ricette.

Oggi facciamo tappa in una splendida isoletta, per conoscere meglio i Mustazzoli di Pantelleria. Li sentirete anche chiamare Mustazzola o Mastazzola o Mostaccioli. Insomma: chi più ne ha più ne metta! A differenza dei mostaccioli cui siamo abituati, questi sono davvero scenografici nell’aspetto. Il ripieno è a base di miele, mandorle e tantissimi aromi.

Preparare i Mustaccioli è una bellissima tradizione. Un momento da condividere: è usanza, infatti, riunirsi con parenti e amici e preparare tanti dolcetti. Si cucinano nel periodo delle festività natalizie e si conservano nelle scatole di latta, per consumarli tutto l’anno.

Ricetta dei Mustazzoli di Pantelleria

Ingredienti

Per il ripieno

  • 1 kg di miele;
  • 500 g di semola;
  • 200 g di acqua;
  • 120 g di zucchero;
  • 150 g di sesamo asciugato al sole e leggermente tostato in forno, senza che si colori;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 150 g di mandorle pelate, tostate e tritate grossolanamente;
  • 2 cucchiai di scorza grattugiata di mandarino non trattato;
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere;
  • 80 g di strutto.
  • 1 cucchiaino scarso di semi di finocchio;
  • 1 cucchiaino scarso di chiodi di garofano;

Per la sfoglia

  • 500 g di farina 00;
  • 80 g di strutto;
  • 80 g di zucchero;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 140 ml di acqua.

Procedimento

  1. Per fare i Mustazzoli di Pantelleria, si comincia dai ripieno.
  2. Mettete in una casseruola il miele, l’acqua, lo zucchero e una manciata di sesamo.
  3. Fate cuocere.
  4. Quando inizia il bollore, unite la semola lentamente e lasciatela cuocere circa 20 minuti continuando a mescolare.
  5. Non appena riprende il bollore, passate su un fornello più piccolo, lasciando la fiamma media.
  6. Quando l’impasto si stacca dalla pentola, potete spegnere e versare il composto in un piano di marmo unto di sugna.
  7. Distendete l’impasto e lasciatelo raffreddare.
  8. Aggiungete gli altri ingredienti del ripieno condimento, impastando per bene con le mani leggermente unte di strutto.
  9. Formate serpentelli del diametro di 2 cm e distendeteli sulla carta oleata.
  10. Passate alla sfoglia, da preparare con anticipo, prima di lavorarla.
  11. Unite farina e strutto in una ciotola, lavorandoli bene.
  12. Unite lo zucchero.
  13. Continuate a lavorare l’impasto, aggiungendo acqua poco per volta, fino a compattare tutta la farina.
  14. La pasta, riposando, diventerà più morbida.
  15. Passate la pasta due volte nell’apposita macchinetta, fino al penultimo spessore.
  16. Sulla sfoglia appoggiate il serpentello di impasto, rifilare con il coltello il bordo della pasta.
  17. Avvolgetelo, creando una ciambellina.
  18. Mettete alla base del forno una teglia piena d’acqua.
  19. Sul terzo livello dal basso mettete la griglia e fate scaldare il forno, sopra-sotto senza ventilazione, a 240° C.
  20. Infornare in teglia d’alluminio con carta da forno per 8-9 minuti, girando di tanto in tanto la teglia.
  21. Sfornate e fate freddare.

Buon appetito! – Foto da video: YouTube.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati