Fervono i preparativi a Cefalù (PA) per la Sagra Ra Pasta a Taianu. Si tratta di un appuntamento tradizionale e molto atteso nella cittadina, dedicato al piatto tipico dalle antiche origini. L’edizione del 2019 è la XIII e si tiene nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 agosto, in piazza Cristoforo Colombo, a partire dalle ore 19. La manifestazione è organizzata dal Centro di Cultura Polis Kephaloidion.

La Sagra nel corso di questi anni è diventata un appuntamento culturale importante per la città di Cefalù, in quanto è dedicata a una ricetta risalente agli arabi, che si è mantenuta per tradizione nell’uso culinario domestico.

In particolare si è soliti prepararla il 6 agosto, in occasione della festa del SS. Salvatore della Trasfigurazione, Patrono Storico e Titolare della Basilica Cattedrale di Cefalù (PA). Il termine taianu deriva dall’arabo taio: questa era la creta con la quale veniva creato il recipiente di terracotta usato per la cottura della pasta.

Leggi anche > La ricetta della Pasta a Taianu

Per preparare la pasta a taianu, si cuoce la carne, che viene poi sfilacciata a mano. Ci sono anche melanzane fritte, anche queste sfilacciate e messe nel pecorino. Si formano degli strati, ma  tutti gli ingredienti, insieme alla pasta, si maneggiano. Tradizionalmente, la cottura avveniva a legna e si utilizzavano due tipi di carne (bovino e agnello). Con il tempo alcune ricette hanno abbandonato la carne di agnello e hanno aggiunto la mozzarella. La cottura non avviene più a legna e non si impiegano necessariamente recipienti di terracotta.

Foto: Pagina Facebook Centro di Cultura Polis Kephaloidion