Pasta con la bottarga ricetta siciliana con il sapore del mare. Forse non tutti lo sanno, ma il termine “BOTTARGA” deriva dall’arabo butārikh che significa “uova di pesce salate“.

Ne esistono due tipi: la bottarga di muggine o cefalo tipica della Sardegna e della Toscana; la bottarga di tonno, tipica siciliana e , più precisamente, delle località di Favignana, Trapani, San Vito Lo Capo e Marzamemi, la mia preferita.

Si tratta delle uova del tonno, estratte dalla femmina, con cura, lasciandole intatte che , dopo essere state accuratamente lavate, vengono adagiate in dei contenitori , ricoperte di sale marino e rivoltate quotidianamente, aggiungendo sale asciutto, e comprimendole per eliminare l’acqua .
In quanto uova di pesce sono un alimento nobile, ricchissimo di grassi buoni e proteine . Costituisce, per me, una validissima e saporitissima alternativa al caviale, nella preparazione di ottime tartine o bruschette, oppure può diventare un saporito e raffinato antipasto, tagliato a fettine sottili e condito con ottimo olio extravergine d’oliva o, anche, grattugiato sulla pasta , semplicemente padellata con aglio e olio…. insomma, qualora abbiate l’opportunità di acquistarne un pezzo, in Sicilia o in qualsiasi fornito negozio , avrete solo l’imbarazzo della scelta su come gustarlo meglio.
Oggi vi propongo un classico: la pasta con la bottarga che, soprattutto in estate quando a causa della sudorazione perdiamo tantissimi sali minerali, costituisce un rimedio goloso per reintegrare ciò che si è perso.

Ingredienti per 4 persone

  • 60 gr. di bottarga di Tonno appena grattugiata
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di peperoncino
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
  • 1\2 kg di pasta di grano duro
  • 1\2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
Procedimento
  1. Lessare la pasta e scolarla al dente
  2. In una larga padella soffriggere, per 2 minuti, l’olio, il prezzemolo, l’aglio e il peperoncino
  3. Spadellare la pasta nel soffritto per 1 minuto
  4. Spegnere il fuoco e aggiungere il prezzemolo fresco e metà della bottarga
  5. Impiattare e aggiungere il resto della bottarga sopra ogni piatto