La ricetta della pasta fritta è semplice, ma buonissima. Avete mai mangiato la pasta al sugo fritta in padella? C’è chi cucina un po’ di pasta in più a pranzo apposta per friggerla la sera. Si può preparare anche al momento, ma cotta a pranzo e fritta la sera è ancora più buona.

Come fare la pasta fritta in padella

Di solito si era soliti prepararla la domenica sera con la pasta avanzata dal pranzo. I formati ideali da friggere sono gli spaghetti o i rigatoni, ma si possono usare anche tagliatelle o altri tipi di pasta.

Non esiste una vera e propria ricetta, ci sono diverse varianti, chi mette l’aglio e l’acciuga nell’olio e poi ci versa la pasta, chi la mescola con dell’uovo battuto prima di metterla in padella per dare maggiore consistenza, chi aggiunge del formaggio grattugiato o del pangrattato.

La ricetta della pasta fritta migliore è quella semplice, solo con una spolverata di pangrattato: scaldate un filo d’olio in padella, mettete un velo di pangrattato, versatevi la pasta già cotta e condita con la salsa e schiacciatela bene con una paletta, deve diventare una specie di sformato. Lasciatela friggere fino a quando non si sia formata una crosticina dorata e croccante, quindi rivoltatela con l’aiuto di un piatto e fatela dorare dall’altro lato. Servitela calda.

Le ricette di Emma