Un vulcano di anelletti alla siciliana: ecco il Pasta Volcano.

  • Arriva dagli Stati Uniti la singolare ricetta per preparare gli anelletti al forno alla siciliana.
  • La preparazione, servita in un ristorante di New York gestito da un siciliano, è un omaggio all’Etna.
  • La pasta al forno viene ricoperta da uno strato di pasta per la pizza: il risultato è “esplosivo”.

La cucina siciliana non conosce confini e anche negli Stati Uniti viene proposta spesso e volentieri. Tanti siciliani hanno lasciato la loro terra d’origine per cercare fortuna oltreoceano e molti di loro hanno scelto di proporre le ricette dell’isola aprendo dei ristoranti. Tra questi c’è anche Giusto Piola, titolare di Cacio e Vino, che ha aperto i battenti nel 2006 a New York. Tra i suoi piatti di ispirazione siciliana, ce n’è uno molto particolare: il Pasta Volcano, un vulcano di pasta. A ispirarlo è stato, manco a dirlo, il vulcano Etna. Si tratta sicuramente di una preparazione non convenzionale.

Gli anelletti, un tipico formato siciliano di pasta, vengono conditi con formaggio Ragusano, ragù, prosciutto e piselli, quindi vengono messi in una terrina di terracotta e ricoperti di pasta per pizza. Il tutto, con un sottile strato di salsa di pomodoro, viene messo nel forno a legna e il risultato è un piccolo vulcano da gustare. I clienti amano intingere la pasta della pizza nella pasta, per fare una scarpetta molto particolare. Il ristorante Cacio e Vino serve pietanze e pizza in stile siciliano: caponata, bucatini con le sarde, pasta fatta in casa e dolci della tradizione, come la cassata. Il Pasta Volcano ha generato reazioni contrastanti, ma una cosa è certa: è una preparazione unica nel suo genere.

Un vulcano di pasta: video

Articoli correlati