Morbidoni, panini siciliani soffici e golosi: ecco la ricetta.

  • I Morbidoni, come dice già il nome, sono panini sofficissimi, perfetti per essere imbottiti.
  • Sono perfetti anche per essere mangiati da soli, perché hanno una sapore naturalmente dolce.
  • Si possono farcire sia con salumi e formaggi che con creme dolci, come la crema alle nocciole.
  • Si tratta di un pane siciliano davvero irresistibile.

Quando si parla di pane siciliano, si va sempre sul sicuro. L’isola vanta una gustosa tradizione, fatta di ricette tipiche che scaldano il cuore. La maggior parte dei tipi di pane che si preparano in Sicilia, sono rustici e appartengono alla tradizione del “pani ri casa” (pane di casa), che realizzava un alimento in grado di conservarsi per più giorni in perfetto stato. Accanto a questi, però, vi sono anche delle vere e proprie chicche, come i Morbidoni. Il Morbidone si mangia sia nel Catanese che nel Siracusano e si contraddistingue per una crosta sottile, color caramello e una mollica soffice. Vengono scelti per essere farciti nei modi più creativi. A Palermo lo stesso tipo di pane si chiama Semprefresco.

Morbidoni Ricetta

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 300 g di farina manitoba
  • 35 g di zucchero
  • 6 g di lievito di birra fresco
  • 50 g di strutto
  • 12 g di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Procedimento

  1. Per fare i Morbidoni siciliani, dovete anzitutto miscelare le farine. Iniziate a prepararli nel tardo pomeriggio, per cuocerli la mattina seguente.
  2. Fate sciogliere in una tazzina di acqua tiepida il lievito e lo zucchero.
  3. Impastate (a mano o con l’impastatrice) le farine e l’acqua, unendo poco alla volta l’altra acqua in cui avete sciolto il lievito.
  4. Lavorate e, in ultimo, aggiungete il sale, continuando a impastare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  5. Unite lo strutto, poco per volta, e l’olio a filo.
  6. In una ciotola capiente e oleata, mettete l’impasto formando una sfera.
  7. Coprite con la pellicola.
  8. Fate riposare per un’ora a temperatura ambiente, poi mettete la ciotola nel frigo per tutta la notte.
  9. Togliete la ciotola dal frigo e lasciatela riposare a temperatura ambiente per circa 4 ore.
  10. Stendete l’impasto con le mani e formate i vostri panini.
  11. Mettete i panini su una teglia ricoperta di carta forno e coprite con la pellicola, lasciando lievitare nel forno spento (solo la luce accesa) per circa un’ora.
  12. Cuocete nel forno già caldo a 180°C (modalità statica), naturalmente togliendo la pellicola.
  13. Ci vorranno circa 15-20 minuti.

Buon appetito!

Foto Instagram @tucciopuglisi

Articoli correlati