Avete mai mangiato le Pastiere Modicane? Si tratta di involucri di pasta lievitata, che racchiudono un ripieno goloso di carne tritata. Non mancano mai nel periodo pasquale, ma la loro bontà fa sì che vengano mangiate durante tutto l’anno.

Un tempo, per prepararle si utilizzavano le interiora di capretto o di agnello: la carne più pregiata non si poteva acquistare sempre, così si utilizzava ciò che si aveva. Potrete trovarle anche con altri nomi, come ad esempio Pastureddi o Pastieri, ma non cambia la bontà di questo piatto.

Ricetta Pastiere Modicane

Ingredienti

  • 500 g di semola rimacinata di grano duro
  • 30 g di strutto
  • 5 g di sale
  • 200 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 200 g di lonza di maiale tritata
  • 300 g di carne di vitello tritata
  • 60 g circa di caciocavallo stagionato ragusano grattugiato
  • 3 uova medie
  • sale
  • prezzemolo fresco
  • pangrattato
  • 1 uovo per spennellare

Procedimento

  1. Impastate farina, lievito, olio e un po’ di acqua tiepida.
  2. Aggiungete lo strutto e continuate a impastare, aggiungendo l’acqua a poco a poco.
  3. Unite in ultimo il sale.
  4. Lavorate bene, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  5. Trasferite l’impasto un piano di lavoro e create una palla.
  6. Fate lievitare al caldo per circa due ore.
  7. Passate, nel frattempo, al ripieno.
  8. Mischiate la carne con prezzemolo, formaggio, sale, pangrattato, pepe e le 3 uova sbattute.
  9. Amalgamate bene e fate riposare in frigo.
  10. Stendete la pasta in dischetti dallo spessore di circa 2 centimetri.
  11. Al centro di ogni disco, mettete un cucchiaio abbondante di carne.
  12. Chiudete, sollevando i lembi e creando delle grandi pieghe.
  13. Il centro deve rimanere aperto.
  14. Disponete le pastiere su una teglia foderata di carta da forno.
  15. Spennellate con l’uovo sbattuto.
  16. Cuocete in forno a 180°C per circa 20 minuti.

Buon appetito!