Ritorna l’appuntamento con il Presepe vivente di Ispica. Ogni anno accoglie migliaia di visitatori che si immergono in un’atmosfera dai toni magici e suggestivi. Viene realizzato nella zona archeologica di Cava d’Ispica e nel centro storico di Ispica e rappresenta una tappa obbligatoria per coloro che vogliono toccare con mano la magia del Natale. Sarà visitabile nelle date del 23, 25, 26 e 30 dicembre 2018 e 1 e 6 gennaio 2019.

Circa cinquanta gli antichi mestieri che prenderanno vita tra le grotte del bellissimo panorama naturale, accompagnati da un team di attori professionisti pronti a portare in scena le piccole vicende di vita quotidiana narrando la nascita di Gesù Bambino.

I tornanti della Barriera coprono una distanza di circa 1,5 km e costituiscono l’ingresso secondario al centro storico della città. Dal fondovalle, volgendo lo sguardo su Ispica, è possibile ammirare lo sperone roccioso – le cui pareti ospitavano un tempo abitazioni rupestri e tombe scavate nella roccia – sul quale si erge oggi il Convento dei Frati Minori.

Il suggestivo scenario naturalistico della Cava è ravvivato dalla presenza di numerosi santuarietti rupestri, una necropoli e ruderi di chiese. Il Presepe vivente di Ispica dà inoltre modo di visitare un oleificio naturale del 1700, un palmento risalente a fine ‘800, un mulino ad acqua del 1700 e tanti altri siti archeologici da scoprire lungo il percorso.

Presepe Vivente di Ispica, informazioni utili

  • 23, 25, 26, 30 DICEMBRE 2018
  • 1, 6 GENNAIO 2019
  • dalle ore 16,30 alle ore 20,30
  • Costo del biglietto € 4,00 a persona, gratuito per bambini fino a 6 anni e possibilità di prenotazione per gruppi.