Una perturbazione di origine atlantica, presente sul Nord-Africa ed in movimento verso l’Italia, dopo aver innescato intense correnti meridionali ed instabili sul Paese, porterà le associate precipitazioni temporalesche a trasferirsi dalla Sardegna alla Sicilia ed alla Calabria, interessando in particolar modo i relativi settori ionici, portandosi poi sulla Campania.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che estende quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede precipitazioni sparse, a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, in estensione dalle prime ore di oggi, giovedì 19 dicembre, alla Calabria, specie sui relativi settori ionici. Dal mattino di oggi attese precipitazioni sparse, a carattere di rovescio o temporale, sulla Campania. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Inoltre, dal mattino di oggi, persisteranno venti forti sud-orientali, con raffiche fino a burrasca forte, sulla Calabria, specie lungo i relativi settori ionici e montuosi. Previste mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di oggi, giovedì 19 dicembre, allerta arancione sul versante ionico settentrionale della Sicilia e allerta gialla sul settore costiero meridionale del Lazio, sul versante occidentale della Campania, su buona parte del versante ionico e su quello tirrenico meridionale della Calabria, sull’area centrale e sul versante tirrenico orientale della Sicilia, sul settore orientale e su quello meridionale della Sardegna.

Articoli correlati