‘Quantu dannu fa nu cretinu, mancu u porcu ‘nta nu jardinu’ significato.

I proverbi siciliani hanno sempre una parola per tutto e per tutti. Se non ci credete, provate a sentire quello che abbiamo scelto oggi per voi. Torniamo a trattare un argomento che ci piace davvero molto: la tradizione della nostra Sicilia, quella più verace. È sempre interessante constatare che i proverbi, nella loro essenzialità, sanno rivelarci verità molto importanti. Il punto di forza di questi modi di dire risiede proprio nella loro semplicità. Possono essere compresi da chiunque, poiché utilizzano termini essenziali e vanno dritti al punto. Non c’è bisogno di grandi giri di parole, quando si hanno le idee ben chiare. Questi proverbi ci portano indietro nel tempo. Sicuramente, ad alcuni di noi, ricorderanno i nonni e altri affetti molto cari che li citavano spesso e volentieri. Ormai l’abitudine di farvi ricorso, si è un po’ persa, ma proprio per questo vogliamo recuperarli e riproporveli. Mettetevi comodi, perché oggi ne abbiamo scelto uno davvero interessante.

Proverbi Siciliani e significati

Per capire la frase di cui vogliamo parlarvi, iniziamo da una traduzione facile facile, letterale: “Quanto danno fa un cretino, non lo fa neanche un maiale in un giardino“. Diciamo che già dovrebbe essere tutto più chiaro. Il proverbio siciliano ci ricorda che i danni che può fare una persona stupida sono ingenti: equivalgono a quelli causati da un maiale in un orto o in un campo coltivato. Il maiale, infatti, non solo non avrà cura e calpesterà tutto, ma probabilmente farà anche razzia di tutto ciò che vuole. Si tratta di un concetto davvero molto interessante e, soprattutto, utile. Siamo certi del fatto che, da ora in poi, troverete il modo di usare la frase ‘Quantu dannu fa nu cretinu, mancu u porcu ‘nta nu jardinu‘.

Articoli correlati