Quali sono i proverbi siciliani più romantici? Oggi vogliamo omaggiare l’amore, proponendovi una serie di proverbi dedicati al romanticismo.

Anche in questo caso, i nostri cari proverbi riescono a cogliere nel segno, dipingendo perfettamente il mondo dei sentimenti e le sue mille sfumature.

Proverbi siciliani romantici

  • Amuri nun senti cunsigghi
    (L’amore non sente consigli)
  • A prima vasata è arrubbata, a sicunna è arrigalata
    (Il primo bacio è rubato, il secondo è regalato)
  • Ama a cu t’ama si vo’ aviri spassu, c’amari a cu nun t’ama è tempu persu
    (Ama chi t’ama se vuoi averne diletto, perché amar chi non t’ama è tempo perso)
  • Quannu l’amuri voli, trova locu
    (Quando l’amore vuole, trova come fare)
  • Amuri pi ‘ntentu dura quantu u ventu
    (Amore per interesse dura quanto il vento, cioè poco)
  • Nun c’è sabitu senza suli e nun c’è fimmina senza amuri
    (Non c’è sabato senza sole e non c’è donna senza amore)
  • C’unn’è gilusu unn’è amanti
    (Chi non è geloso, non ama)
  • Cu pati pi amuri non senti duluri
    (Le pene d’amore non provocano dolore )
  • Cu avi i manu friddi è ‘nnamuratu, cu l’avi cauri è ‘ngarzatu
    (Chi ha le mani fredde è innamorato, chi ce l’ha calde è inguaiato)
  • Centanni d’amuri e un minutu di sdegnu
    (Augurati 100 anni di amore e un minuto di sdegno )
  • Tantè granni l’amuri ca ti portu ca si ti viju cadiri t’ammuttu
    (È cosi grande l’amore che ho per te che se ti vedo cadere ti spingo giù )
  • Cu voli beni, un senti fetu d’agghia
    (Chi vuol bene non sente alito cattivo, nella fattispecie puzza d’aglio)
  • Facci nun vista è disiata
    (Viso non visto è desiderato)
  • Fimmina ca ridi, t’ha dittu si
    (Quando una donna ti sorride,ti ha già detto di sì)
  • L’amuri c’un veni di lu cori è comu ‘na minestra senza sali
    (L’amor che non viene dal cuore è come una minestra senza sale)
  • L’amuri tutti dicinu ch’è amaru, ma tutti vuonnu vidiri s’è veru
    (Tutti dicono che l’amore è amaro, ma vogliono ugualmente provarlo)
  • Cu si innamura di capiddi e dienti, s’innamura di nienti!
    (Non bisogna innamorarsi soltanto della bellezza fisica di una persona, ma bisogna guardare anche la parte interiore)

Articoli correlati