Geniu fa biddizza. Questa volta abbiamo scelto un proverbio siciliano di facile comprensione, che però ci piace molto proprio per la semplicità. I proverbi siciliani sono una fonte inesauribile di saggezza e consigli. Un tempo, i modi di dire erano considerati al pari delle regole e servivano ad affrontare meglio le avversità o i diversi momenti dell’esistenza. Oggi, indubbiamente, a essi si fa meno ricorso, ma questo non vuol dire che non si debba tenerli in considerazione.

I proverbi siciliani ci raccontano la nostra terra di un tempo, ci spiegano come si viveva e quali erano le diverse usanze. Ci aiutano a conoscere la Sicilia ancora meglio.

Cosa vuol dire, dunque, Geniu fa biddizza? La traduzione letterale è “Genio fa bellezza”. Essere geniali, dunque, equivale anche a essere belli, è una qualità comparabile alla bellezza estetica. Questa frase suona interessante ancora oggi. Anzi, probabilmente oggi suona più importante che mai.

Se vi piacciono i proverbi siciliani, eccone altri che troverete interessanti.

  • Ama l’omu tò ‘cchi vizi so
    (Ama il tuo uomo con tutti i suoi vizi )
  • Cu ti voli beni ti fa chianciri e cu ti voli mali ti fa ridiri
    (Chi ti vuol bene ti fa piangere chi ti vuol male ti ridere)
  • A lunghezza e menza bidizza
    (L’altezza di una persona è considerata un pregio estetico )
  • Centenni d’amuri e un minutu di sdegnu
    (Augurati 100 anni di amore e un minuto di sdegno )
  • Parru ccu soggira ppi sentiri nora
    (Parlo con la suocere per farmi sentire dalla nuora )

Articoli correlati